Sistema Informativo Territoriale

Il Sistema Informativo Territoriale (SIT) del Comune di Firenze realizza banche dati e fornisce servizi informativi:

  • agli altri Enti pubblici e alle aziende d'interesse pubblico nell'ambito di specifiche collaborazioni per la standardizzazione e lo scambio delle banche dati
  • ai tecnici e ai cittadini in INTERNET
  • agli uffici del Comune in INTRANET e presso la propria sede al II piano di via Reginaldo Giuliani 250, dove mette a disposizione hardware e software specialistico

La natura geografica del contesto e la localizzazione spaziale dell'informazione, consentono l'integrazione di dati anche molto diversi per contenuti e origine. La realizzazione di cartografia di base si avvale dell'innovazione delle tecniche, in particolare nel telerilevamento, e della significativa riduzione dei costi a fronte di una sempre maggiore qualità di prodotti. Il SIT utilizza un'architettura distribuita per la condivisione delle Banche Dati e strumenti hardware e software diversificati in funzione dei vari compiti istituzionali per:

  • la produzione di nuove banche dati geografiche (comprese i modelli tridimensionali di rappresentazione del territorio)
  • l'aggiornamento e la documentazione delle banche dati esistenti
  • l'integrazione su base geografica di dati (geografici e alfanumerici) gestiti da altri uffici o enti
  • lo sviluppo di servizi di consultazione ed analisi delle banche dati
Struttura stratificata di un Sistema Informativo Territoriale

Il SIT si pone l'obiettivo fondamentale di organizzare e tenere aggiornato nel tempo un sistema di conoscenza sul territorio, sulle risorse e sul loro sull'utilizzo, sulla previsione degli interventi e sulla realizzazione degli stessi, come supporto alla pianificazione territoriale e agli altri compiti istituzionali. Un simile approccio comporta un'innovazione in termini organizzativi con la gestione coordinata degli archivi, con il coinvolgimento degli utenti nella pianificazione e realizzazione delle attività, con il ricorso a professionalità specialistiche, con la valorizzazione e la qualificazione della domanda di servizi attraverso una strategia progettuale di medio periodo.

Cartografia 1:500 - Rilievo celerimetrico

Trattasi di una cartografia digitale tridimensionale (ovvero con l’indicazione per ogni punto rilevato anche della quota altimetrica) realizzata mediante rilievo celerimetrico, alla scala nominale 1:500, relativa al reticolo stradale e alle aree di uso pubblico (costituenti il cosiddetto “tessuto connettivo”). In essa i dati sono organizzati in livelli informativi costituiti da una componente geometrica (punti, linee, aree) e da una serie di informazioni alfanumeriche che completano la descrizione degli oggetti rappresentati. Per quanto riguarda la precisione metrica degli oggetti rappresentati viene soddisfatta la doppia condizione di essere al di sotto dei 10 cm di tolleranza planimetrica e dei 15 cm di tolleranza altimetrica. Il il sistema di riferimento adottato è in UTM WGS84.

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page