Percorsi verdi

Strada in pietra forte grigia davanti al monumento dell'Indiano

Progetto

Camminare per stare bene e conoscere la bellezza del territorio è un obiettivo primario per un’area che si pone come il più grande polmone verde della città, così come renderla accessibile a tutti. Gli interventi dei percorsi verdi si pongono, oltre e contemporaneamente alla ripiantumazione e assetto del patrimonio arboreo esistente e al percorso orientativo dei restauri sui monumenti, agendo sul verde attiguo e limitrofo, come azione sinergica per la valorizzazione e la fruizione del grande patrimonio monumentale e naturalistico del parco.

Come

Ricostruire il manto erboso, i percorsi in ghiaia, le siepi e i cespugli può essere la migliore descrizione di ciò in cui consiste la riqualificazione verde al Giardino della Catena per garantire la migliore valorizzazione e accesso all’intervento effettuato alla Grotta del Frate, così come il risanamento dei marciapiedi, aiuole, zanelle, caditoie, controviali e arredi che circondano piazzale Kennedy costituiscono il percorso verde per la vasca monumentale.

Intervenire sulle strade bianche per garantire la migliore fruibilità, anche sportiva, è la caratteristica dell’intervento del Galoppatoio dei Berberi, lungo la via dritta e quella più interna detta delle “Otto Viottole” (per il suo aspetto originale di stella a otto raggi), inserito nel percorso a ovest della città “A Valle dell’Arno, lungo il fiume, tra gli alberi e verso la campagna della piana” del progetto di trekking urbano “Firenze, the Walking City”.

Se il concetto di valorizzazione e fruizione sono inscindibili, altrettanto lo è quello di accessibilità. In quest’ottica è inteso il percorso per i disabili attorno al monumento dell’Indiano, la punta estrema delle Cascine, che circondato com’era da ghiaia bianca è stato di difficile accesso per chi è in carrozzina o ha difficoltà di deambulazione. Il percorso ora realizzato con pietra forte grigia, lavorata a macchina dello stesso tipo di quella utilizzata per il recupero del piazzale, parte dalla strada, costeggia l’Arno fino al monumento e le panchine intorno.

Quando

Lavori conclusi nel biennio 2010/2011.

Dove

Parco monumentale delle Cascine: viale degli Olmi, piazzale Kennedy, via del Galoppatoio dei Berberi, piazzale dell’Indiano.

Costi

L’impatto economico è stato di circa euro 780.000.
La realizzazione è stata possibile grazie alla contribuzione della Regione Toscana nell’ambito dell’Accordo Programma Quadro (APQ) – V integrativo e del programma POR CREO 2007/2013 – Asse V PIUSS (Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile) La Città dei Saperi.

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page