Ex Discoteca Meccanò

Area ex Meccanò

Progetto

L’Amministrazione pubblicò nel 2011 un avviso pubblico per il recupero e la valorizzazione della struttura, in pessimo stato di conservazione, da parte di un concessionario.

Le attività previste dal bando erano state individuate in ristorazione servizi e intrattenimento per i fruitori del Parco durante la giornata e la sera, individuando i lavori necessari a carico dell’aggiudicatario, così come l’acquisizione di tutti i pareri e le autorizzazioni. L’entità dei lavori necessari, dovuti al pessimo stato di conservazione dell’immobile, ha significativamente contribuito a mandare deserti due tentativi di aggiudicazione tramite evidenza pubblica.

L’Amministrazione si è successivamente orientata alla demolizione dei resti dell’attuale struttura, soluzione che lascia aperte sia l’opportunità di recuperare lo spazio verde, sia l’opportunità di realizzare nuove strutture caratterizzate da minore impatto, maggiore sostenibilità estetica, ambientale ed energetica.

Come

La demolizione offre l’occasione di recuperare alla fruizione pubblica un grande spazio aperto e di ridisegnare una delle aree di ingresso al Parco dal centro cittadino (piazza Vittorio Veneto).

È stato quindi previsto di redigere un progetto per la riqualificazione dell’area. Il progetto si propone:

  • una riqualificazione complessiva dell’impianto arboreo e della sistemazione a verde relativa sia al Giardino della Catena che alla porzione precedentemente occupata dai manufatti, nella quale in particolare vengono disegnati nuovi percorsi e aiuole
  • la realizzazione di una nuova struttura coperta da utilizzare per attività di informazione e sosta indirizzata ai frequentatori del Parco, attrezzata con servizi di ricarica cellulari, video e servizi igienici
  • il completamento dell’impianto d’illuminazione all’interno del Giardino della Catena e dell’ex Meccanò

Quando

Le opere di demolizione propedeutiche alla riqualificazione dell’area sono state ultimate nel settembre 2016.

Nel corso dell’anno 2108 è stato approvato il progetto esecutivo, finanziato con i fondi del Piano Città e attualmente sono in corso le procedure di gara.

Dove

Viale degli Olmi, 1 – Viale Lincoln – Piazza Vittorio Veneto

Soggetti coinvolti

Comune di Firenze, Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page