Campo da golf

Campo da golf

L’Amministrazione ritiene strategica per la valorizzazione dell’area dell’Argingrosso la realizzazione di un campo da golf regolamentare.

Il progetto prevede l’estensione del campo da golf esistente. Questo, infatti, è attualmente un campo di pratica omologato solo per gare di circolo e non per gare di campionato. Per portare la struttura alla dimensione sufficiente a omologare il campo da golf per il campionato è necessario modificare l'uso dell'attiguo campo di calcio (via S. Bartolo a Cintoia) ed estendere la concessione al Golf Club.

La realizzazione di un impianto da golf a 18 buche rappresenterebbe il primo esempio in Italia di un campo del genere dentro il centro urbano di una grande città, sullo stile dei paesi anglosassoni.

Per portare la struttura attuale a 18 buche è necessario ampliare l’area occupata dal golf di almeno 4 ettari utilizzando oltre al campo da calcio sopra menzionato, anche l’area occupata dal cementificio e parte del giardino del Q4 di via Assisi, limitrofa al laghetto, alcune aree private confinanti e l’area del Demanio lungo la sponda sinistra del fiume Arno. Il golf si trova nella cassa di espansione del fiume Arno, terreno nel quale non è possibile costruire.

In data 30 aprile 2014 è stata consegnata al Golf Club l’area adiacente all’attuale campo da golf al fine di consentire al medesimo di provvedere alla demolizione dei manufatti insistenti sui terreni stessi, nonché a tutte le operazioni tecnico-amministrative ad essa connesse.

In data 1° aprile 2015, a seguito di sopralluogo, è stato constatato che sono terminati i lavori di demolizione dei manufatti e rimossi i container ivi esistenti.

All’interno del Parco è ancora presente il cementificio Betonval che rende incompatibile il suo futuro sviluppo ed è quindi necessario coniugare il recupero dell’area con l’esigenza di avere nel territorio comunale un’azienda che opera nel campo del trattamento degli inerti.

Interventi preliminari al trasferimento del cementificio nell’area individuata sono la bonifica del terreno, operazione necessaria considerando che negli anni ’50-‘60 era in funzione un cernitore di rifiuti e per la quale si sono avviate le procedure amministrative e la variante urbanistica.

Dove

Via dell’Isolotto, 10

Soggetti coinvolti

Comune di Firenze, Golf Club, Soggetti privati presenti nell’area, Betonval

Costi

L’intervento non comporterà alcun onere finanziario per l’Amministrazione.

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page