Parco dell’Argingrosso

Grandi Cascine: interventi di forestazione urbana e implementazione delle dotazioni del Parco dell’Argingrosso

Progetto

Il Parco dell’Argingrosso rappresenta l’estensione in riva sinistra del Fiume Arno del sistema di aree verdi composto dal Parco delle Cascine. L’area presenta grandi potenzialità sia dal punto di vista ambientale che della fruizione collettiva, e rappresenta pertanto una grande opportunità da cogliere.

Il progetto riguardante l’area prevede in primo luogo interventi di forestazione urbana, consistenti nella messa a dimora di nuovi soggetti arborei con finalità di incremento della popolazione locale, da effettuarsi nell’ambito di un Accordo di Programma sottoscritto con la Regione Toscana e i Comuni della Piana Fiorentina. In secondo luogo, una serie di interventi di incremento delle attrezzature ludiche per soddisfare adeguatamente il fabbisogno della popolazione locale ma non solo, considerato che, specialmente nella bella stagione, il Parco dell’Argingrosso diviene meta di un gran numero di persone provenienti da tutta la città.

Come

Gli interventi di forestazione urbana troveranno attuazione nell’ambito di un Accordo di Programma sottoscritto con la Regione Toscana e i Comuni della Piana Fiorentina che prevede la messa a dimora di circa 1300 nuovi soggetti arborei nel territorio del Comune di Firenze, di cui circa 150 destinati al Parco.

Quando

La sottoscrizione dell’Accordo di Programma è avvenuta nel 2016, dopodiché la Regione Toscana ha eseguito la progettazione degli interventi e avviato le procedure di selezione dei contraenti a fine 2017.

Nel 2018 i lavori saranno aggiudicati e avrà inizio la messa a dimora degli alberi, che giungerà a compimento nel 2019.

Dove

Parco dell’Argingrosso

Soggetti coinvolti

Comune di Firenze, Regione Toscana

Costi

Il valore dell’operazione è pari a €.77.000, che saranno interamente sostenuti dalla Regione Toscana.

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page