Masterplan delle Cascine

Il programma di valorizzazione e rilancio del Parco delle Cascine

L’Amministrazione comunale ha posto sin dal 2011 un’attenzione particolare ad un programma organico di valorizzazione e rilancio del Parco delle Cascine, individuando un perimetro territoriale di intervento ampio che include l’area dell’Argingrosso, il Teatro dell’Opera, e le aree verdi limitrofe al Parco.

Si tratta di un’area di circa 400 ettari, nel cuore non solo della Città ma di tutta l’area metropolitana. Uno straordinario ecosistema urbano fluviale, centrale per la vita ambientale, sportiva, culturale ed economica della città, che richiede un continuo lavoro di aggiornamento e supervisione. Un luogo della città in continua evoluzione, dove sono tante le cose cambiate in questi anni. Simbolo di questo processo di evoluzione il Teatro dell’Opera, inaugurato dopo l’approvazione (deliberazione G.C. n. 318/2012) del Masterplan Cascine: oggi è aperto e funzionante, con una torre scenica della sala lirica che non ha eguali in Europa.

Sono tanti altri gli esempi di interventi conclusi o ancora in corso: sono state inaugurate le passerelle che collegano piazza Gui a piazza Vittorio Veneto, ed è stato completato il percorso di illuminazione adattiva in viale della Catena. Sta proseguendo il rifacimento della rete fognaria della riva destra dell’Arno e la riqualificazione dell’ area del giardino della Catena, dove è stato rimosso lo stabile dell’ex-Meccanò ed a breve inizieranno i lavori per una nuova struttura con servizi igienici e punto di ristoro.

L’Amministrazione continua quindi a lavorare in una direzione per cui il Parco possa manifestare appieno ed in modo sinergico tra di loro le proprie straordinarie potenzialità di:

  • principale parco urbano e metropolitano. Rientrano in questo obiettivo azioni che vanno dai fondamentali interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria del Parco a grandi progetti, quali la valorizzazione della Palazzina dell’Indiano, la riqualificazione della passerella Isolotto, la realizzazione di sistemi di illuminazione adattiva e della rete Wi-fi
  • principale luogo dello sport cittadino. Rientrano in questo obiettivo l’organizzazione dei piccoli e grandi eventi sportivi che decine di volte l’anno interessano il Parco, e i numerosi interventi sullo straordinario patrimonio di impianti sportivi presente nel Parco: il Velodromo, lo Sferisterio, gli impianti Ippici, il Tiro con l’arco, il Tiro a Segno
  • laboratorio della mobilità sostenibile. La realizzazione della Tramvia, che ha aumentato la raggiungibilità del parco in modo significativo, verrà integrata con un sistema di interventi che faciliterà la mobilità e la sosta tangenziale al parco, tra cui la realizzazione di parcheggi tangenziali, di cui è già concluso il percorso urbanistico, la cosiddetta linea 4 della tramvia, con le fermate Puccini, Barco e Cascine, il completamento del sistema delle piste ciclabili in riva sinistra, fino a Scandicci, il sistema di bike sharing, il trasporto pubblico con piccoli autobus non inquinanti etc. La realizzazione della nuova passerella sull’Arno e del sistema della ZTL, sarà un momento fondamentale di questa strategia
  • principale luogo degli eventi a livello cittadino, in particolare eventi all’aperto. L’Anfiteatro delle Cornacchie, il Teatro del Maggio, con la Cavea esterna e la grande piazza antistante, il Prato delle Cornacchie, lo Sferisterio e il rilancio dell’Ippodromo del Visarno. Tanti spazi che permettono di individuare un sistema unico a livello nazionale ideale per accogliere eventi e manifestazioni all’aperto di varia natura e dimensioni.

Masterplan delle Cascine

Scroll to top of the page