Reti internazionali

Il Comune di Firenze ha aderito e partecipa attivamente a network europei ed internazionali per confrontarsi con le altre città sulle sfide emergenti, condividere le soluzioni e prendere parte al dibattito per una crescita e uno sviluppo intelligente.

Eurocities, la rete delle principali città europee fondata nel 1986, riunisce oggi oltre 140 delle più grandi municipalità di 39 paesi che rappresentano circa 130 milioni di cittadini e si occupa di portare all’attenzione dell'Unione Europea le necessità delle città in ambito economico, politico, sociale e culturale.

Missione: rafforzare il ruolo delle città in una struttura di governance multilivello per affrontare le nuove sfide globali a livello locale in considerazione del fatto che la maggior parte della popolazione mondiale risiede nelle aree urbane.

Organizzazione: un approccio olistico e multitematico è alla base della struttura per forum tematici e Gruppi di Lavoro (GdL) con una piattaforma comune per condividere conoscenze, idee, progetti ed esperienze.
Un Comitato Esecutivo, composto da 12 città elette tra i membri, gestisce e supervisiona le attività della rete, il programma di lavoro annuale ed il relativo budget, come approvato dall'Assemblea Generale Annuale.

Firenze nella rete: il Comune di Firenze ha aderito nel 2003 e dal 2015 è membro del Comitato Esecutivo. Partecipa attivamente ai Forum Ambiente, Sviluppo Economico e Società della Conoscenza, presiede il Gruppo di Lavoro sulla Politica di Coesione, è co -presidente del GdL Rumore ed è membro dei GdL Città Metropolitane e Agenda Urbana.

Nel 2013 Firenze ha ospitato il Forum della Cultura, ad aprile 2018 il GdL “Rumore” nell’ambito del Forum Ambiente e a marzo 2019 ospiterà il Forum Sviluppo Economico.

Nel 2018 Firenze ha aderito alla campagna Cities4Europe.

 Il 30 novembre 2018 la città è stata eletta Vice Presidente della Rete.

Sito ufficiale di Eurocities

Ufficio di riferimento: Servizio Europrogettazione e Ricerca finanziamenti

Contatti: coordinamento.progettieu@comune.fi.it

La World Tourism Cities Federation (WTCF), fondata nel 2012, è la prima organizzazione internazionale del turismo centrata sulle città e conta attualmente 136 membri e 69 membri istituzionali distribuiti in 67 paesi.

Missione: migliorare la capacità attrattiva delle città come destinazioni turistiche internazionali, facilitare gli scambi e la cooperazione tra i membri  e contribuire allo sviluppo di un turismo sostenibile.

Organizzazione: strutturata in una Assemblea generale, organo che rappresenta tutti i membri ed in cui ci si confronta e vengono prese le decisioni; un Consiglio, organo decisionale ed esecutivo oltre ad un Segretariato, organo amministrativo.

Firenze nella rete: il Comune di Firenze ha aderito nel 2017

Sito ufficiale di World Tourism Cities Federation

Ufficio di riferimento: Servizio Promozione Economica Turistica e Lavoro

Contatti: promozione.turistica@comune.fi.it

Major Cities of Europe (MCE), fondata nel 1982, è un’organizzazione indipendente che riunisce i Direttori Informatici/Manager dei Sistemi Informativi e dei Servizi Innovativi europei ed internazionali.

Missione: migliorare le performance dei governi locali attraverso l’uso delle tecnologie informatiche.

Organizzazione: il Management Board rappresenta l'Organizzazione. Il presidente e i suoi colleghi (Vicepresidente, Tesoriere, General Manager, due Financial Controller) sono responsabili di tutte le decisioni del gruppo.
Attività chiave di MCE è l'organizzazione della Conferenza annuale sulle tematiche dell'ICT relative all'innovazione nell'ambito della pubblica amministrazione locale e delle città, alla quale partecipano centinaia di esperti delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione di diverse città europee e di aziende specializzate.

Firenze nella rete: nel 2014 Firenze ha aderito alla rete e nel 2016 ha ospitato la Conferenza annuale.

A gennaio 2018 è stato organizzato a Firenze un workshop di due giorni dal titolo: "Take your smart city to the next level by leveraging City Data".

Sito ufficiale di Major Cities of Europe

Ufficio di riferimento: Servizio Sviluppo Infrastrutture Tecnologiche

Contatti: servizio.sviluppoinfrastruttureit@comune.fi.it

Notizie in pillole

La città di Firenze è stata eletta Vicepresidente di Eurocities nel corso dell’Assemblea Generale che si è tenuta a Edimburgo il 30 novembre scorso.  Firenze ha fortemente voluto impegnarsi in modo ancora più attivo nell’ambito del network per rilanciare l’immagine ed il ruolo delle città in Europa. Questo assume una rilevanza particolare in questo momento in cui è in definizione la strategia dell’Europa post 2020: il Comune di Firenze, candidandosi alla Vicepresidenza di Eurocities, condivide e riconosce l’importanza di incidere sui processi decisionali europei in quanto le città sono il terreno più favorevole per la realizzazione degli interventi e, di conseguenza, per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

L'Agenda Urbana dell'UE, lanciata dal Patto di Amsterdam nel maggio 2016 e organizzata in 12 partenariati tematici, rappresenta un nuovo modello di governance multilivello per individuare e affrontare al meglio le sfide sociali nelle aree urbane.
Grazie a tali partenariati le città, gli Stati membri, le istituzioni dell'UE e i portatori d'interesse, come le ONG e i partner commerciali, potranno collaborare su un piano di parità all'elaborazione di soluzioni comuni per uno sviluppo equilibrato, sostenibile e integrato delle nostre città.
Firenze si è candidata a partecipare al partenariato dedicato a Cultura e Patrimonio Culturale ed il suo ruolo è stato formalmente riconosciuto durante il meeting di Vienna dello scorso novembre.

Si è tenuta a Berlino, presso la sede del Ministero dell’Interno della Repubblica Federale di Germania, in data 21-22 febbraio 2019, la riunione di lancio del Partenariato dedicato a Cultura e Patrimonio Culturale nell’ambito dell’Agenda Urbana dell’Unione Europea.

L'Agenda Urbana, lanciata a maggio 2016 con il patto di Amsterdam, rappresenta un nuovo metodo di lavoro multi-livello che promuove la cooperazione tra gli Stati membri, le città, la Commissione Europea ed altri soggetti portatori d’interesse, al fine di stimolare la crescita, la vivibilità e l'innovazione nelle città europee. L’incontro, di natura conoscitiva, ha permesso ai membri di identificare e discutere le principali sfide da affrontare nell’ambito della tutela e valorizzazione del patrimonio culturale; dal confronto sono emerse problematiche e priorità comuni, tra le quali gestione dei flussi turistici e vivibilità dei centri storici, riqualificazione delle periferie urbane, adattamento ai cambiamenti climatici, recupero e riuso del suolo edificato, forme di finanziamento più efficaci e sostenibili nel lungo periodo per la valorizzazione del patrimonio.

I coordinatori del partenariato, il Ministero dell’Interno tedesco e l’Agenzia per la Coesione Territoriale italiana, redigeranno un “orientation paper” da sottoporre all’approvazione della Commissione Europea, che servirà per dare avvio alla fase operativa del partenariato, il cui obiettivo sarà la definizione di azioni e linee guida replicabili su scala europea per gestire con maggior efficacia ed efficienza la tutela e valorizzazione del patrimonio culturale europeo.

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella parteciperà al secondo Summit dei Sindaci di Eurocities sul futuro dell’Europa, che si terrà a Bruxelles il 20 e 21 marzo prossimi. Durante l’incontro verrà lanciato, in vista delle elezioni europee, il Manifesto politico "L'agenda dei Sindaci per l'Europa" e verranno presentati i risultati delle iniziative messe in campo dalle città per avvicinare l’Europa ai suoi cittadini, come la campagna "Cities4Europe-Europe for citizens".

Nel corso del Summit sarà anche possibile firmare la “Dichiarazione sul coinvolgimento dei cittadini”. La città di Firenze e altre 50 città europee hanno già aderito, dando così il loro contributo determinante per dar forma al futuro dell’Europa e rafforzare il legame tra istituzioni pubbliche e cittadini.

Il Sindaco di Firenze ha partecipato al 2° vertice dei Sindaci di Eurocities (Bruxelles, 20-21 marzo 2019), che ha riunito circa 60 primi cittadini provenienti da tutta Europa. I Sindaci hanno sottoscritto “L’Agenda dei Sindaci per l’Europa”, un manifesto per rafforzare il ruolo delle città all’interno dell’UE ribadendo che il successo del progetto di integrazione dipende dalle capacità delle città di tradurre le politiche europee a livello locale. In particolare, è fondamentale il riconoscimento del contributo delle città nell’attuazione del pilastro UE dei diritti sociali e il rafforzamento degli strumenti di democrazia partecipativa.

Firenze ospiterà il Forum sullo Sviluppo economico di Eurocities dedicato in particolare al ruolo degli enti locali nella promozione di ecosistemi dell’innovazione per il raggiungimento di obiettivi socio-economici sostenibili e di lungo periodo.

Il Forum si terrà nei giorni 27-29 marzo 2019 e sarà un'occasione preziosa per discutere su come nuovi modelli di business e nuovi metodi di partecipazione possano contribuire allo sviluppo di un ecosistema europeo dell'innovazione. Il ruolo delle città è fondamentale per governare le molteplici forze del cambiamento e adottare una visione condivisa di sviluppo sostenibile.

Il 27 marzo ore 11.00-13.15 presso la sede della Camera di Commercio di Firenze è prevista una sessione aperta al pubblico, che rappresenterà un’opportunità per tutti gli interessati per discutere di industria 4.0, sistemi di governance partecipativi, imprenditoria sociale e sviluppo sostenibile.

Contatti: coordinamento.progettieu@comune.fi.it

 

Si è tenuto a Firenze gli scorsi 27-29 marzo 2019 il Forum di Eurocities sullo Sviluppo economico: 150 delegati provenienti dalle città di tutta Europa si sono confrontati su politiche per l’innovazione, sviluppo sostenibile, cooperazione tra istituzioni pubbliche, imprese, università e cittadini.

Nel corso del Forum il Comune di Firenze ha illustrato ai partecipanti la propria strategia di valorizzazione del brand Firenze e ha presentato due progetti europei di punta, REPLICATE e SPEED UP, entrambi in corso.

I partecipanti al Forum hanno anche visitato The Student Hotel, recentemente premiato al MIPIM di Cannes come miglior esempio di rigenerazione urbana di uso misto, e il MIP - Murate Idea Park, una comunità di soggetti che mette in collegamento risorse umane e idee di business, fornendo servizi, formazione e mentoring per sviluppare cultura imprenditoriale.

Gallerie correlate

Reti internazionali

Scroll to top of the page