Animal day, domenica 10 ottobre la festa al giardino dell’Orticultura con le associazioni animaliste

Sarà lanciata la campagna di sensibilizzazione su rondini e rondoni. Presente l’assessore Del Re

Torna l’Animal day con la festa al giardino dell’Orticultura, tra approfondimenti, esposizioni e gazebo. L’appuntamento, in programma domenica 10 ottobre dalle 10 alle 18, vedrà la partecipazione dell’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re e di 15 associazioni animaliste. Nel corso della giornata sarà lanciata la campagna di sensibilizzazione su rondini e rondoni promossa dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Firenze. Tra gli interventi: Pro Natura Toscana con la presentazione del libro “In perfetta felitudine” di Gianni Marucelli e Gabriella Costa; Lav con La scelta alimentare, costi e impatto sull’ambiente e sulla sanità di Paola Segurini; Lida Firenze con “Sì, io amo gli animali” di Gianmaria Pisani; Crr Lipu Mugello con ‘Conservazione dei nidi di rondine, balestruccio e rondone nella ristrutturazione edilizia’ di Daniela Burrini, delegata Lipu Firenze; Cras Semia Animali selvatici sull’etica del soccorso di Donatella Gelli; Progetto Vivere Vegan ODV con ‘La guerra agli animali raccontata al cinema, il cinema di genere ci aiuta a comprendere il conflitto devastante fra noi umani e gli altri animali, con un unico vincitore: l’essere umano’ di Francesco Cortonesi e Partito rivoluzione animalista con ‘Il business della criminalità organizzata nel mondo animale’ di Gabriella Caramanica. Due le esposizioni in programma: “Vivere Vegan, la scelta”, a cura di progetto Vivere Vegan ODV e “Gli indesiderabili - animali con cui si può convivere”, a cura di LAV Firenze. 

Le associazioni presenti: Ama Firenze, Amici della Terra, CRAS Semia Montespertoli, Enpa Firenze, Gabbie Vuote, Il prato dei conigli, Italian Horse Protection, LAV Firenze, Lipu,  Lida Firenze, Oipa Firenze, Partito rivoluzione animalista, Progetto Vivere Vegan, Pro Animals Firenze, Pro Natura Toscana.

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page