Parcheggio di piazza del Cestello, la replica dell’assessore Giorgetti: “Chi lancia accuse di finta partecipazione evidentemente non conosce il percorso di ascolto fatto da Comune e Università”

“Dispiace che il consigliere non si sia documentato e liquidi un percorso svolto in modo scientifico insieme all’Università come ‘finta partecipazione’. Ancora una volta siamo di fronte a una polemica sterile, portata avanti senza conoscere il pregresso e prendendo come verità le opinioni di alcuni cittadini riportate dalla cronaca locale di un quotidiano”. L’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti replica così alle dichiarazioni del consigliere di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi sull’ipotesi di un parcheggio interrato sotto piazza del Cestello. “Questa idea è emersa nel corso del percorso di ascolto promosso dall’Amministrazione insieme all’Università di Firenze. Ed è stata inserita tra le linee guida per il concorso di progettazione che sarà bandito per la riqualificazione della piazza”. Sul percorso di ascolto, l’assessore sottolinea: “l’Amministrazione insieme all’Università ha fatto un lavoro serio per il recupero di una piazza storica proseguendo nella politica finalizzata al miglioramento del tessuto esistente e alla riqualificazione per avere una città più efficiente e moderna. Le riunioni non sono state gestite dall’Amministrazione ma dall’Università che ha registrato tutti gli incontri, le visite e sopralluoghi. Al termine è stato pubblicato un volume con tutti i riepiloghi e le linee guida che poi saranno la base del concorso progettazione. Un percorso lungo concluso con un incontro di presentazione di tutto il lavoro. “Liquidare questo lavoro che ha visto la presenza anche di numerosi residenti, operatori economici e rappresentanti delle realtà della zona come ‘finta partecipazione’ mi sembra alquanto ingeneroso” conclude l’assessore Giorgetti. (mf)

 

Parcheggio di piazza del Cestello, la replica dell’assessore Giorgetti: “Chi lancia accuse di finta partecipazione evidentemente non conosce il percorso di ascolto fatto da Comune e Università”

Scroll to top of the page