Ponte Vespucci riapre ai pedoni

Da lunedì 3 dicembre vengono riattivate le porte telematiche di Borgo San Frediano e lungarno Vespucci. Continuano i lavori di manutenzione e consolidamento

È stato riaperto al traffico pedonale il Ponte Vespucci, grazie ad un percorso protetto realizzato con transenne.

Continuano i lavori di  manutenzione e consolidamento del ponte. Da inizio dicembre inizia la demolizione della platea in calcestruzzo sotto la spalla sinistra del ponte in modo che il macchinario necessario per le successive lavorazioni possa essere posizionato in corrispondenza della spalla.

Da gennaio inizia la prima fase dei lavori veri e propri con i consolidamenti sotto la pila. Vengono effettuate le iniezioni di cemento nello stato di ghiaia che costituisce l’alveo.

A seguire la seconda fase in cui verrà realizzato una sorta di contenitore intorno alla fondazione della pila dentro cui poi verrà gettato un celcestruzzo alleggerito: i pali di fondazione saranno alla fine inglobati all’interno di un parallelepipedo rinforzato. Per le operazioni propedeutiche, la fase 1 e la fase 2 si stima una durata di sei mesi circa.

Per quanto riguarda le porte telematiche, si conferma la riattivazione a partire da lunedì 3 mattina (dalle 7.30) delle telecamere ai varchi di Borgo San Frediano e lungarno Vespucci. Quindi in deroga alla normativa della ztl i veicoli autorizzati settore B potranno transitare esclusivamente sotto la porta telematica di Borgo San Frediano sul seguente itinerario del settore O Borgo San Frediano-piazzza Nazario Sauro-Ponte alla Carria diretti verso piazza Goldoni. Si ricorda che i veicoli con permesso del settore O possono già transitare sotto la porta di lungarno Vespucci esclusivamente per accedere al proprio settore da Ponte alla Carraia.

 

Ponte Vespucci riapre ai pedoni

Scroll to top of the page