10-11 gennaio, alle Cure consistente intervento sull’acquedotto

Possibili abbassamenti di pressione e mancanze d’acqua in viale Volta e nelle zone limitrofe. Ulteriori interventi in corso in Oltrarno e in altre zone della città.

Publiacqua informa che, causa lavori sugli organi di manovra di uno snodo importante dell’acquedotto nell’ambito dell’intervento di rinnovo di Piazza delle Cure, dalle ore 6 alle ore 15 di giovedì 10 gennaio saranno possibili abbassamenti di pressione su viale Volta e  in zona Cure . L’intervento proseguirà successivamente e allargherà il proprio raggio di azione e, dalle ore 15 del 10 gennaio alle ore 8 di venerdì 11 gennaio, si potranno registrare forti abbassamenti di pressione e possibili mancanze d’acqua nello stesso viale Volta e strade limitrofe: via Bertelli, via San Domenico, via Barbacane, via Stoppani, via delle Forbici, via Aldini, via Meucci, via Garbasso, via Forese Donati, via del Frullino, via di Camerata, via Righi, via della Piazzola, via Iacopone da Todi, via Boccaccio, Piazza San Domenico, via Vecchia Fiesolana, via Bandini, via delle Fontanelle, via delle Palazzine, vicolo del Palmerino, vicolo del Cionfo, via di Lapo, via Gonfalonieri, via Faentina (da Ponte alla Badia fino a via Luigi Carrand, strada comunale Badia dei Roccettini). Al fine di limitare al massimo gli eventuali problemi di approvvigionamento il personale di Publiacqua posizionerà due autobotti: una in Piazza Edison e l’altra in via Faentina, fronte civico 348.

Nei primi giorni dell’anno, complici anche le basse temperature registrate in città, si sono verificate numerose rotture dell’acquedotto. Per questo sono scattati interventi urgenti di Publiacqua che hanno comportato la chiusura di alcune strade. Si tratta di interventi che non rientrano nella programmazione dell’Amministrazione comunale ma vengono eseguiti da Publiacqua in autonomia ed emergenza con comunicazione alla Polizia Municipale.

Particolarmente interessata la zona dell’Oltrarno dove risultano in corso lavori in emergenza in via della Chiesa (dal 2 gennaio nel tratto da via dei Serragli a piazza Tasso, termine previsto venerdì prossimo), via delle Caldaie (all’altezza del numero civico 4 da lunedì 7 gennaio per dieci giorni con chiusura del tratto da via dei Preti a via Mezzetta) e via del Leone dove l’intervento è scattato il 5 gennaio e andrà avanti per 2 mesi con il divieto di transito da via della Chiesa a via dell’Orto. A questi si sono aggiunti ulteriori lavori, sempre urgenti, in via di Camaldoli, all’altezza del numero civico 6 dove il cantiere ha ridotto l’occupazione della carreggiata consentendo la riapertura al traffico privato mentre i bus Ataf restano in deviazione.

Uscendo dalla zona dell’Oltrarno si segnala l’intervento urgente in via del Corso all’altezza del numero civico 17 con chiusura del tratto via dei Cerchi-via Calzaiuoli; quello in via Bolognese, in corrispondenza del parcheggio dei Mandorli (fino a fine mese), e quello in viale Europa, con cantiere sul marciapiede all’altezza del numero civico 44. 


 

10-11 gennaio, alle Cure consistente intervento sull’acquedotto

Scroll to top of the page