Sconti ai clienti degli alberghi per entrare al Bardini, al museo Novecento e al Forte di Belvedere

Iniziativa della campagna #EnjoyRespectFirenze; l’assessora Concia: “Un ulteriore modo per delocalizzare i flussi”

Sconti ‘culturali’ ai turisti che soggiornano nelle strutture alberghiere a Firenze e pagano la tassa di soggiorno: per loro sarà riservato un voucher-coupon che permetterà di entrare a tariffa ridotta nei musei Bardini e Novecento e al Forte di Belvedere. Lo prevede una delibera approvata nell’ultima seduta di giunta su proposta dell’assessora al turismo Anna Paola Concia.
L’iniziativa rientra nell’ambito della campagna #EnjoyRespectFirenze, lanciata qualche mese fa proprio dall’assessora Concia e volta al rispetto di Firenze e alla promozione dell’educazione e del senso civico soprattutto tra i turisti. E’ stato infatti attivato un tavolo di confronto tra l’Amministrazione comunale ed i rappresentanti delle associazioni di categoria degli albergatori fiorentini, Assohotel Confesercenti Firenze, Federalberghi Firenze e Sezione Industria Alberghiera di Confindustria Firenze, per concordare iniziative, rivolte ai turisti soggetti per i loro pernottamenti alberghieri al pagamento della tassa di soggiorno al Comune, da realizzare in collaborazione tra esercenti alberghieri e Comune di Firenze. In particolare i rappresentanti delle associazioni di categoria hanno manifestato l’interesse a farsi carico di emettere e distribuire ai propri ospiti un apposito voucher con coupon staccabile, avente validità pari alla durata del soggiorno, che fornisca titolo alla applicazione della bigliettazione ridotta. Si parte con museo Bardini, museo Novecento e Forte di Belvedere, ma l’iniziativa è aperta anche ai musei di altri enti e istituzioni.
“Si tratta – ha evidenziato l’assessora Concia – di un modo per delocalizzare i flussi turisti e valorizzare luoghi di cultura meno centrali e magari meno noti al grande pubblico, impegno che l’amministrazione sta portando avanti da tempo con convinzione. La nostra volontà, infatti, è quella di decongestionare il centro, di promuovere tutte le bellezze del territorio e di offrire ai turisti servizi sempre migliori. C’è bisogno della collaborazione di tutti per promuovere tutta Firenze e non solo il suo quadrilatero romano”.
I voucher saranno disponibili nei prossimi giorni. L’iniziativa sarà sperimentata fino a fine anno.
(edl)

Sconti ai clienti degli alberghi per entrare al Bardini, al museo Novecento e al Forte di Belvedere

Scroll to top of the page