Mestieri tradizionali, 270mila euro per l’innovazione e il ricambio generazionale nell’artigianato artistico

Il Comune di Firenze si è aggiudicato il finanziamento nell’ambito del progetto Crafts Code

Garantire la sopravvivenza e lo sviluppo dei mestieri tradizionali, contaminandoli con i nuovi settori del design e dell’innovazione tecnologica. È l’obiettivo del progetto europeo Crafts Code, che il Comune di Firenze, con l’assessorato allo Sviluppo economico, si è aggiudicato per un budget di 270mila euro. Secondo l’assessore allo Sviluppo economico si tratta di un’occasione importante per accrescere le capacità imprenditoriali e tecniche degli artigiani fiorentini.

Il Comune di Firenze e sei partner internazionali specializzati nel campo dell'artigianato artistico e tradizionale (Irlanda, Finlandia, Bulgaria, Ungheria, Belgio e Spagna), lavoreranno nei prossimi quattro anni per creare concrete opportunità di incontro e contaminazione, attraverso incontri internazionali nei settori dell’artigianato artistico tradizionale, dell’imprenditoria, della creazione e sviluppo d’impresa, del marketing, dell’alta formazione dedicata alle arti applicate, delle scuole di moda e design. Le aziende artigiane saranno coinvolte come potenziali piccole e medie imprese innovative, in grado di accedere a nuovi target e mercati nazionali e internazionali.

L’aggiornamento di tecniche e competenze, attivato grazie al partenariato europeo, alla contaminazione di settori e attori diversi, vuole avvicinare le nuove generazioni ai mestieri tradizionali favorendo il ricambio generazionale e dall’altro a creare un accesso privilegiato a nuovi e mercati nazionali e internazionali, oltre che a strumenti di finanziamento. (sc)

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page