Incidente mortale con mezzo Alia, Draghi (FdI): "Preoccupano le modalità di assunzione degli autisti"

"Non è richiesta nessuna esperienza, ci chiediamo come gli operatori vengano formati". Oggi un question time in Consiglio comunale

"In merito alla sicurezza dei mezzi Alia per il ritiro dei rifiuti, dopo il secondo incidente mortale nell'arco di pochi mesi, l'assessore Gianassi ci ha risposto che il mezzo di Alia che ha causato l'incidente era revisionato; saranno le indagini a stabilire di chi è la responsabilità e il fatto mi lascia soddisfatto come cittadino". Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d'Italia Alessandro Draghi che ha svolto un question time nel Consiglio comunale di oggi.

"Chiederemo ad Alia di sapere come vengono formati gli autisti che guidano gli autocompattatori, se vengono affiancati e formati nei primi turni; se gli orari e il carico di lavoro siano pesanti.
Dal sito internet dell'agenzia che recluta il personale per la partecipata che ha in carico la raccolta dei rifiuti solidi urbani si evince che non è richiesta alcuna esperienza, e sinceramente la cosa ci lascia un po' perplessi" aggiunge Draghi, che conclude: "per la sicurezza dei cittadini è fondamentale che chi guida una "bestia" di oltre 20 tonnellate, non sia una persona inesperta o particolarmente stanca e stressata". (fdr)

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page