Il Colonna resterà cinema, approvata la convenzione per il mantenimento dell'attività cinematografica-teatrale

Lo storico cinema Colonna di lungarno Ferrucci manterrà la funzione cinematografica-teatrale. È quanto prevede la convenzione che ha avuto oggi il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell’assessore all’Urbanistica. La convenzione si basa sul vincolo imposto dal regolamento urbanistico a tutela dell’attività cinematografica, con l’obbligo di mantenere almeno il 60% della superficie utile lorda totale dell’immobile (1.207 mq) destinata a cinema.

L’assessore ha annunciato che la proprietà manterrà il 60% dell’immobile l’attività di cinema o teatro e destinerà il restante 40% ad attività commerciale. Secondo l’assessore, grazie al vincolo imposto dal regolamento urbanistico, un altro cinema della città non sarà snaturato.

Le norme tecniche di attuazione del Regolamento urbanistico prevedono, infatti (all'articolo 43), un vincolo al frazionamento con cambio di destinazione d'uso dell'edificio: questo è possibile solo dopo la firma di una convenzione che garantisca il mantenimento dell’attività teatrale e/o cinematografica nella porzione di immobile di superficie utile lorda pari almeno al 60% della superficie complessiva originaria. Nel caso del cinema Colonna, la superficie originariamente destinata a cinema era di circa 1.200 metri quadrati: l’attività cinematografica dovrà quindi essere mantenuta su una superficie non inferiore a 724 metri quadrati. (sc)

Il Colonna resterà cinema, approvata la convenzione per il mantenimento dell'attività cinematografica-teatrale

Scroll to top of the page