Cinema Fulgor. Convocata la proprietà per trovare una soluzione

Il consigliere PD Mirko Rufilli ha presentato un Question Time ribadendo la necessità di mantenere il vincolo di destinazione dell'immobile

Il consigliere PD Mirko Rufilli ha presentato un Question Time in Consiglio comunale al quale ha risposto l'assessora all'urbanistica Cecilia Del Re.

“Si è parlato molto, negli ultimi mesi, sul futuro e sul possibile rilancio del cinema Fulgor. Inserito all'interno di un quartiere vivo ed importante come quello di Ognissanti – ha ricordato il consigliere PD Mirko Rufilli – per il cinema Fulgor sarebbe importante una soluzione culturale. Il regolamento urbanistico, tra l'altro, prevede dei vincoli proprio per gli edifici adibiti a cinema e teatro. L'assessora Cecilia Del Re ci ha confermato che, purtroppo, la proprietà del cinema Fulgor non ha presentato nessuna proposta progettuale alla direzione urbanistica. Alcuni professionisti, incaricati dalla proprietà del cinema Fulgor, si sono presentati alla direzione urbanistica per avere informazioni sulla fattibilità di alcuni interventi come l'innalzamento di un piano oppure l'acquisizione di un edificio adiacente. Ma dopo le risposte dell'amministrazione, negativa nel caso dell'innalzamento di un piano, la proprietà del Fulgor non ha mai presentato un progetto agli uffici della direzione urbanistica. Su quell'immobile grava un vincolo che prevede di mantenere una destinazione, per almeno il 60% della superficie a cinema. E' stata convocata la proprietà per cercare di recuperare quel luogo come presidio culturale del quartiere.

E' giusto che il vincolo venga mantenuto – ha concluso il consigliere Mirko Rufilli – anche perché già nel 2016 una mozione del Quartiere 1 chiedeva il mantenimento del vincolo. Via Maso Finiguerra rimane una strada viva che ospita anche un mercato artigiano e ospita numerose attività commerciali. E' importante arrivare ad una soluzione in tempi brevi”. (s.spa.)

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page