Alessandra Innocenti e Mirco Rufilli (PD): “Promuovere progetti a favore dei lavoratori e delle lavoratrici over 45 in stato di disoccupazione”

Approvata, all’unanimità, mozione da parte del Consiglio comunale

Il Consiglio comunale ha approvato, all’unanimità, la mozione dei consiglieri del Partito Democratico Alessandra Innocenti e Mirco Rufilli che invita l’amministrazione comunale a promuovere progetti a favore dei lavoratori e delle lavoratrici over 45 in stato di disoccupazione. “L’emergenza sanitaria che abbiamo affrontato negli ultimi mesi ha provocato diverse e nuove strategie in ambito lavorativo. La categoria degli over 45 – spiegano i consiglieri PD Alessandra Innocenti e Mirco Rufilli – è una fascia considerata troppo giovane per raggiungere il pensionamento, ma troppo anziana per iniziare un nuovo lavoro. Purtroppo la grave crisi che si è abbattuta, dal punto di vista economico a seguito della pandemia, ha messo in difficoltà tanti lavoratori, spesso costretti alla precarietà contrattuale o alla precarietà salariale. Siamo molto soddisfatti che la mozione sia stata votata all’unanimità e che tutto il Consiglio comunale abbia posto attenzione ad una fascia di lavoratori che, in caso di perdita dell’impiego, rischiano di rimanere ai margini di tutto il mondo del lavoro. Un’attenzione dovuta in un periodo di crisi economica e che ha posto tante persone in cassa integrazione o, nei casi dei contratti a termine, in stato di disoccupazione. Con questa nostra mozione – aggiungono i consiglieri PD Innocenti e Rufilli – invitiamo il sindaco e l’amministrazione comunale a definire un piano di intervento in collaborazione con le parti sociali e con i servizi nazionali e regionali, come l'Agenzia Regionale per il lavoro – l'ARTI e le articolazioni sul territorio per avviare un rafforzamento e un adeguamento all'innovato quadro socio-economico, dei servizi alla persona nei centri per l'impiego a favore di un piano di reinserimento; a istituire un focus entro il tavolo di confronto con le parti sindacali e le parti datoriali per definire strategie comuni per il reintegro dei lavoratori e delle lavoratrici della fascia d'età over 45; a farsi promotore verso la Regione Toscana affinché siano studiati e promossi progetti per il reintegro al lavoro, per questi lavoratori e per le lavoratrici disoccupati”. (s.spa.)

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page