Gli eventi della Festa di San Giovanni

Il programma delle celebrazioni in presenza per il giorno del Santo Patrono di Firenze e provvedimenti di viabilità

Il 24 giugno Firenze è in festa e celebra finalmente in presenza San Giovanni Battista, che divenne patrono dopo la completa conversione della città al Cristianesimo. Fu scelto per la chiarezza dei suoi insegnamenti e la personalità coraggiosa e battagliera. I primi festeggiamenti per il 24 giugno in onore del Santo iniziarono nel XIII secolo e continuano ancora oggi.

Firenze rende omaggio al Santo patrono attraverso una serie di iniziative organizzate dalla Società San Giovanni Battista, grazie al contributo della Fondazione CR Firenze e con la collaborazione del Comune di Firenze.

Di seguito, il programma in dettaglio di tutti gli eventi e i provvedimenti di circolazione, con relativi divieti di sosta e transito.

  • alle 8.30, il Corteo della Deputazione con il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, per la consegna della Croce di San Giovanni al Sindaco di Firenze e gli auguri di San Giovanni dalla Loggia del Bigallo, percorrendo via de’ Calzaiuoli fino a raggiungere Palazzo Vecchio;
     
  • alle 9.30 circa, la sfilata con il Gonfalone di Firenze e la Famiglia di Palazzo, accompagnato dal Corteo Storico della Repubblica Fiorentina;
     
  • alle ore 10, la tradizionale Offerta dei ceri da parte dell'Amministrazione Comunale e della Società San Giovanni Battista nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore e celebrazione della Santa Messa in omaggio al Patrono;
     
  • alle 10.30, la Santa Messa Solenne in Duomo, celebrata dall’arcivescovo Giuseppe Betori, con canti di musica sacra eseguiti dai Pueri Cantores di Santa Maria del Fiore con la Cappella Musicale della Cattedrale e voci bianche del Maggio Musicale Fiorentino;
     
  • alle ore 16 il tradizionale Corteo Storico della Repubblica fiorentina, con i personaggi in costume d’epoca, partirà da piazza Santa Maria Novella in direzione di piazza della Signoria, per la Cerimonia dell’Accoglienza del Magnifico Messere. Arriverà poi alle 17 in Piazza Santa Croce. Lì si terrà la finale del Calcio Storico Fiorentino, con inizio alle 18. Quest’anno scendono in campo gli Azzurri di Santa Croce e i Rossi di Santa Maria Novella. Per la partita decisiva il Magnifico Messere sarà il fratello di Davide Astori, Bruno, in ricordo del difensore e capitano viola scomparso quattro anni fa. Chi non fosse riuscito ad acquistare i biglietti potrà seguire la partita grazie alla diretta televisiva su Toscana tv (in chiaro su digitale terrestre) e in streaming su Dazn (per gli abbonati, a partire dalle 17.30);
     
  • alle 18.30 tornerà anche il Palio remiero di San Giovanni. In Arno si sfidano i barchetti dei quartieri storici: Santo Spirito, Santa Maria Novella, Santa Croce e San Giovanni, nel tratto d’Arno tra il Ponte alle Grazie e Ponte Vecchio;
     
  • la giornata termina con l’evento più atteso da tutti i cittadini, una tradizione che dura da oltre novant'anni: alle 22 dal piazzale Michelangelo lo storico spettacolo pirotecnico o, detto alla fiorentina, i “fohi” di S. Giovanni, della durata di circa cinquanta minuti, con una magia di luci grazie al potenziamento dei fuochi, con gigli, farfalle e un nuovo salice piangente. Lo spettacolo sarà preceduto da un intrattenimento condotto da Alessandro Masti e dal concerto della Fanfara della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri di Firenze;
     
  • sempre nell’ambito delle celebrazioni per il Santo Patrono della città di Firenze, domenica 19 giugno la Società di San Giovanni Battista ha organizzato, con il Comune di Firenze e il maestro orafo Paolo Penko, la storica Incoronazione del Marzocco. Tale cerimonia sarà seguita il 26 giugno da una seconda, due giorni dopo la festa del Santo Patrono, stavolta per la deposizione della corona.

 

 

LA FINALE DEL CALCIO STORICO

I provvedimenti di circolazione ricalcano quelli già in vigore per le semifinali.

Divieti sosta

Dalla mezzanotte alle 20 di venerdì 24 giugno saranno in vigore divieti di sosta in via Ghibellina (da via Buonarroti al numero civico 58R), largo Bargellini, via Magliabechi e Borgo Santa Croce.  Ulteriori divieti di sosta scatteranno alle 8 (fino alle 20) in Corso Tintori, via dei Benci, Borgo dei Greci (tra via dei Bentaccordi a piazza Santa Croce), via Torta (tra via Isole delle Stinche a piazza Santa Croce), via Verdi (tra piazza Santa Croce e via dei Lavatoi), via Giovanni da Verrazzano, via dei Pepi (tra via Ghibellina e piazza Santa Croce), via dell’Anguillara (tra piazza Santa Croce e via dei Bentaccordi), via delle Pinzochere (tra via Ghibellina e largo Bargellini), lungarno alle Grazie, Volta dei Tintori e piazza dei Cavalleggeri.

Nella fascia oraria 11-20 si aggiungerà anche il divieto di sosta in piazza Santa Croce compresa la corsia di collegamento tra via dei Benci e via Verdi.

Divieti di transito

Venerdì 24 giugno dalle 11 alle 20 scatterà la chiusura al traffico della zona piazza Santa Croce.

In dettaglio si tratta di via Magliabechi (tra Borgo Santa Croce e Corso Tintori), Corso Tintori, via dei Benci, Borgo Santa Croce, Borgo dei Greci (tra via dei Bentaccordi e piazza Santa Croce), via dell’Anguillara (tra via dei Bentaccordi e piazza Santa Croce), via Torta (tra via Isole delle Stinche e piazza Santa Croce), via Verdi (tra piazza Santa Croce e via dei Lavatoi), via Giovanni da Verrazano (tra piazza Santa Croce e via del Fico), via dei Pepi (tra piazza Santa Croce e via del Fico), largo Bargellini (tra piazza Santa Croce e via delle Pinzochere), piazza Santa Croce (carreggiata di collegamento tra via dei Benci e via Verdi), via Malenchini, piazza dei Peruzzi (tra via delle Brache e via dei Benci), Volta dei Tintori, piazza dei Cavalleggeri (tra lungarno della Zezza e Corso Tintori), lungarno della Zecca Vecchia (corsia con direzione da intersezione via delle Casine all’intersezione piazza dei Cavalleggeri). Ulteriori provvedimenti collegati: senso unico in via dei Bentaccordi (da via dell’Anguillara verso piazza dei Peruzzi), inversione di marcia in via Torta (da via dell’Anguillara a via della Burella), senso unico in via Isole delle Stinche (da via della Burella a via della Vigna Vecchia). Sarà inoltre revocata la corsia preferenziale in via dei Benci (da Ponte alle Grazie a Corso Tintori).  

 

IL CORTEO DELLA REPUBBLICA

Per il passaggio del Corteo della Repubblica Fiorentino, venerdì 24 giugno dalle 8 scatteranno i primi divieti di sosta in via dei Rondinelli, piazza degli Antinori (tra via dei Rondinelli e via degli Agli), via degli Agli, via dei Pecori.

In piazza San Firenze la sosta sarà vietata invece nella fascia oraria 13-20. Ancora divieti di sosta dalle 14 in piazza di Parte Guelfa, via Pellicceria, via di Porta Rossa, via dei Tornabuoni, via della Spada, via del Sole, piazza Santa Maria Novella, via Roma, piazza della Repubblica, via degli Speziali, via dei Calzaiuoli, piazza della Signoria, via della Ninna, via dei Neri, via dei Benci, Borgo Santa Croce, via Magliabechi. Questi provvedimenti termineranno alle 20.  

Per il passaggio del corteo scatteranno invece divieti di transito venerdì 24 giugno dalle 15 alle 17 in piazza di Parte Guelfa, via Pellicceria, via Porta Rossa, via dei Tornabuoni, via della Spada, via del Sole, piazza Santa Maria Novella. Successivamente scatterà la chiusura del percorso verso piazza Santa Croce con partenza da piazza Santa Maria Novella e prosecuzione in via dei Banchi-via dei Rondinelli-piazza degli Antinori-via degli Agli-via dei Pecori-via Roma-piazza della Repubblica-via degli Speziali-via dei Calzaiuoli-piazza della Signoria-via della Ninna-via dei Neri-via dei Benci-Borgo Santa Croce-via Magliabechi. Questi provvedimenti saranno in vigore dalle 16 alle 18.  

Per quanto riguarda il percorso di ritorno, i divieti di transito al passaggio del corteo interesseranno piazza Santa Croce-Borgo dei Greci-piazza San Firenze-via della Condotta-via dei Calzaiuoli-via degli Speziali-piazza della Repubblica-via Pellicceria-piazza di Parte Guelfa. Venerdì l’orario è dalle 19 alle 20.  

 

I "FOHI"

Giovedì 23 giugno, divieti di sosta in piazzale Michelangelo, piazza Poggi (area di sosta tra la Torre San Niccolò e lungarno Cellini) e lungarno della Zecca Vecchia (lato Arno tratto da piazza Piave verso lungarno alle Grazie) che rimarranno in vigore fino alle 4 di sabato 25 giugno. Dalle 23 del 24 giugno si aggiungeranno i divieti di sosta e di transito anche pedonale su viale Poggi (da via dei Bastioni a piazzale Michelangelo comprese le rampe pedonali) e piazzale Michelangelo (area a parcheggio).  

Divieti sosta

Il 24 giugno alle 8 saranno istituiti divieti di sosta in piazza Piave, lungarno della Zecca Vecchia, via delle Casine (tra lungarno della Zecca Vecchia e il numero civico 4R), via Tripoli, piazza Cavalleggeri, Volta dei Tintori, lungarno Serristori, lungarno alle Grazie (lato Arno, tra Ponte alle Grazie e Volta dei Tintori), piazza Demidoff, via San Niccolò (da via San Miniato a piazza Poggi), via Giardino Serristori, via Lupo, piazza Poggi, lungarno Cellini, via Monicelli. Divieti di sosta anche in lungarno Pecori Giraldi (lato Arno) nell’area normalmente adibita a sosta per i bus turistici, lungarno del Tempio (lato giardini sul fronte da via Piagentina verso via del Campofiore). 

Divieti di transito

Alle 13.30 scatteranno i primi divieti di transito sui lungarni delle Grazie e della Zecca Vecchia, via delle Casine (tra lungarno della Zecca Vecchia a via Tripoli), piazza Cavalleggeri e l’istituzione del doppio senso di marcia in via Tripoli (da via delle Casine a piazza Cavalleggeri). Questi provvedimenti saranno in vigore fino alle 4 di sabato.
Dalle 20 (e fino alle 24) si aggiungeranno le ulteriori chiusure di via dei Bastioni, via del Monte alle Croci, lungarno Serristori, piazza Poggi, via Lupo, via di San Niccolò (tra via San Miniato e piazza Poggi), via del Giardino Serristori, via Marsuppini (tra viale Michelangiolo e via di Ricorboli), Ponte alle Grazie, Borgo Santa Croce, via Magliabechi, via Tripoli. Divieti di transito anche su viale Michelangiolo (eccetto mezzi di soccorso e polizia, frontisti, mezzi del Tpl urbano e taxi fino a via Tacca), piazzale Michelangelo, viale Galileo (tra piazzale Galileo e piazzale Michelangelo escluso frontisti con direzione via del Giromontino), lungarno Cellini (deroga per i mezzi della Protezione civile). Previsti anche un doppio senso di marcia in piazza dei Mozzi (da lungarno Serristori a via dei Renai) e un senso unico in via dei Renai (tra piazza dei Mozzi e piazza Demidoff verso piazza dei Mozzi). Questi provvedimenti saranno in vigore fino alle 24

Per facilitare l’uscita dei veicoli sarà disattivata la porta telematica sulla corsia di via dei Benci e individuato un percorso per l’uscita dall’Oltrarno, con l’apertura dell'area pedonale di San Niccolò (itinerario via di San Niccolò-via di San Miniato-via Belvedere in direzione di via San Leonardo).  

Per l’uscita dall'area Bardi-Costa San Giorgio, si potrà utilizzare anche l'itinerario piazza dei Mozzi-lungarno Torrigiani-via dei Bardi-via Barbadori-via dei Belfredelli-Borgo San Iacopo-piazza dei Frescobaldi con spegnimento della porta telematica dell’area pedonale di via dei Bardi. Disattivata anche la porta sull’area pedonale di piazza Pitti.

Si ricorda inoltre che nelle strade interessate dai provvedimenti di chiusura dalle 14 alle 21 sarà vietata la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche e in vetro.

 

 

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Notizie correlate

Scroll to top of the page