Battistero, ingresso gratuito per i residenti a Firenze e nei comuni della Città Metropolitana

Dall'8 gennaio un altro spazio fondamentale della città può essere visitato mediante la semplice esposizione di un documento valido di identità

Da lunedì 8 gennaio  l’ingresso al Battistero di Firenze diventa gratuito per i fiorentini e per tutti i residenti della Provincia di Firenze. L’Opera di Santa Maria del Fiore ha deciso di rendere accessibile ai fiorentini e a tutti i residenti della Città Metropolitana anche questo luogo di culto, oltre alla Cattedrale. Per entrare gratuitamente, basterà presentarsi all’ingresso del Battistero e mostrare un documento di identità che attesti la residenza a Firenze o in provincia.

Il Battistero di Firenze è uno degli edifici plurisecolari più importanti del contesto architettonico europeo. A pianta ottagonale, interamente rivestito di lastre di marmo bianco e verde di Prato, il Battistero presenta una struttura estremamente complessa. Gli scavi archeologici condotti nel secolo scorso hanno rivelato i resti di costruzioni romane sotto il pavimento. Quello che vediamo oggi è frutto dell’ampliamento di un primitivo edifico risalente al IV-V secolo. Dedicato a San Giovanni Battista, patrono della città di Firenze, il Battistero ha al suo interno un soffitto a mosaico a fondo oro, con storie sacre che si sviluppano su più livelli attorno al grande Cristo giudice.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page