FIRENZE 2030. La Firenze del futuro pensata dai giovani

Il 15 dicembre, nel Salone dei Cinquecento, discuteranno e progetteranno insieme su 10 grandi temi. Come ci si iscrive per partecipare all’evento.

Sabato 15 dicembre giornata dedicata all’ascolto dei giovani under 30 per raccogliere le loro proposte su come dovrebbe essere Firenze nel 2030. L’incontro è in programma dalle 14 alle 21 nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, che si trasformerà in una grande Creativity Room e vedrà la presenza di alcuni testimonial di grande rilievo tra cui Linus, la voce storica di Radio Deejay, e Walter Villadei, cosmonauta italiano.

L’obiettivo dell’incontro sarà quello di approfondire, mediante metodologie interattive appositamente ideate, 10 temi chiave individuati insieme ai giovani, elaborando per ognuno di essi delle proposte che potranno caratterizzare la città metropolitana di Firenze nel prossimo decennio.

I temi sono:

  1. Firenze green city (ambiente, mobilità, sostenibilità)
  2. L’innovazione a Firenze
  3. La notte a Firenze (vivibilità e nightlife)
  4. Firenze è partecipazione (associazionismo e volontariato)
  5. Firenze che studia e lavora
  6. Arte e artigianato (ieri, oggi e domani)
  7. Firenze città aperta – (turismo, fuorisede, integrazione)
  8. Cosa fare a Firenze (eventi e sport)
  9. Firenze che comunica
  10. Firenze città dei diritti

I partecipanti lavoreranno in gruppi di 8-10 persone, incollando le proposte su box delle idee che, uniti insieme, comporranno un modello tridimensionale di città: la Firenze metropolitana del 2030.

Dalle 19 alle 21 suoneranno nel Salone dei Cinquecento band emergenti fiorentine e alcuni artisti del Campus della Musica. Confermata la presenza degli Street Clerks.

Le iscrizioni sono raccolte fino al raggiungimento della capienza della sala compilando il form

    FIRENZE 2030. La Firenze del futuro pensata dai giovani

    Scroll to top of the page