Referendum abrogativi

Informazioni sul turno referendario che si terrà il prossimo 12 giugno

Sono 5 i referendum popolari abrogativi (ex art. 75 della Costituzione) in materia di giustizia sui quali i cittadini aventi diritto sono chiamati ad esprimere un parere domenica 12 giugno 2022. L'indizione referendaria è stata decisa con i decreti del Presidente della Repubblica pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n.82 del 7 aprile 2022.

Il testo dei referendum:

  1. Abrogazione del Testo Unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenza definitive di condanna per delitti non colposi;
  2. Limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell'ultimo inciso dell'art. 274, comma 1, lettera c), codice di procedura penale in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale;
  3. Separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati;
  4. Partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte;
  5. Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura.

Le sezioni elettorali presenti sui circa 80 edifici del territorio comunale sono 360, tra cui sei ospedaliere, oltre a 17 seggi speciali e 53 seggi volanti. Al loro interno opereranno 377 presidenti nominati dalla Corte d’Appello di Firenze, oltre a 1160 scrutatori nominati dalla Commissione elettorale comunale.

Per svolgere la funzione di scrutatore bisogna essere iscritti all’albo degli scrutatori del Comune che viene aggiornato annualmente nel mese di gennaio, sulla base dell’iscrizione volontaria. Coloro che hanno dato la disponibilità vengono poi nominati nei diversi seggi, secondo le esigenze ed i criteri complessivamente stabiliti dalla commissione.

Chi è iscritto all’albo degli Scrutatori può quindi manifestare la propria disponibilità ad assumere l’incarico nel caso si rendessero vacanti, anche all'ultimo momento, posti di scrutatore presso i vari seggi. Per farlo sarà sufficiente darne comunicazione sin da ora inviando anche i propri dati anagrafici e il cellulare di riferimento con mail elettorale.iscrizioni@comune.fi.it oppure telefonando ai numeri dell'ufficio elettorale 055 3283638 - 055 3283632 - 055 3283629.
Chi non è iscritto all’albo non può dare la propria disponibilità.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page