Alberi di Natale, parte la raccolta per trasformarli in compost

Dal 7 gennaio si potranno consegnare gli abeti da riciclare negli ecocentri attrezzati

Le feste natalizie sono passate, cosa fare dei nostri alberi di Natale? Per chi lo desiderasse, da lunedì 7 gennaio e fino a lunedì 14 gennaio 2019, gli abeti rossi di Natale dell’area fiorentina possono essere consegnati direttamente dai cittadini presso uno dei 5 Ecocentri attrezzati  di Alia, per  avviarli alle biocelle di compostaggio di Case Passerini e trasformarli in ammendante compostato.

Queste le strutture dove si possono consegnare gli alberi di Natale: Via di Campigliano 59 a Bagno a Ripoli,  Via di Pratignone a Calenzano,  Via Cassia per Siena 27 a San Casciano in Val di Pesa,   Via Charta 77 angolo via Newton a Scandicci,  Via De Gasperi 8/d a Sesto Fiorentino.

Per maggiori informazioni sugli ecocentri si può contattare anche il Call Center di Alia 800 888 333 (da rete fissa, gratuito) o 199 105 105 (da rete mobile, a pagamento secondo i piani tariffari del proprio gestore) o visitare il sito di Alia

In alternativa gli abeti rossi possono essere inseriti (dovutamente spezzati) nei cassonetti per rifiuti organici (coperchio marrone) o nelle isole interrate (torretta per l’organico). Se si scelgono i cassonetti stradali o gli interrati, è importante non lasciare gli abeti appoggiati all’esterno dei contenitori o sulle piattaforme.

Nei comuni dove è attivo il servizio “porta a porta”, l’abete (ben spezzato e inserito nel sacco o nel bidoncino) può essere consegnato il giorno di ritiro dell’organico (analogamente a quanto fatto con le potature).

Alberi di Natale, parte la raccolta per trasformarli in compost

Scroll to top of the page