Quartiere 4. William Shakespeare per gli anziani della Rsa “Il Giglio”

A gennaio il via al quarto anno di attività nel segno del “Sogno di una notte di mezza estate”. Iscrizioni entro il 24 gennaio 2019

Dal prossimo gennaio, ripartirà l’esperimento della Rssa (Residenza Socio Shakespeariana Assistita), una realtà che vive della partecipazione di ragazzi al di sotto dei 25 anni, i quali, insieme ai residenti della Rsa “Il Giglio” di Via di Santa Maria a Cintoia 9, nel territorio del Quartiere 4, e a persone che negli anni si sono avvicinate a questo progetto (anziani e non), portano in scena l'opera di William Shakespeare, diretti dagli attori Alessio Martinoli Ponzoni e Francesco Ferrieri.

I ragazzi vengono invitati a partecipare tramite una Open Call gratuita, già disponibile sul sito della Rssa a questo indirizzo www.residenzeshakespeariane.com/open-call-2019.

Gli incontri inizieranno il 31 gennaio 2019 e saranno a cadenza settimanale, il giovedì dalle 15.30 alle 17.30, per un laboratorio teatrale e di ideazione creativa, in cui si apprenderanno i princìpi dell'espressione scenica e si lavorerà collettivamente sul testo e sullo spettacolo. Quest'anno il focus sarà sul “Sogno di una notte di mezza estate”.

C’è tempo per iscriversi fino al 24 gennaio 2019. Basta inviare una mail all’indirizzo residenzeshakespeariane@gmail.com, con il proprio nome, cognome, numero di telefono. Lo spettacolo finale sarà a luglio 2019.

Il progetto RSSA - Residenze Socio Shakespeariane Assistite si segnala per la sua capacità di coniugare solidarietà, generazione di benessere per persone fragili e creatività. Il tutto producendo teatro – dichiara il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni – ed il pubblico di questo laboratorio teatrale gratuito, giunto oggi alla sua quarta edizione, ha già apprezzato tre spettacoli (‘Amleto’, ‘La commedia degli errori’ e ‘Romeo e Giulietta’) ed attende con curiosità il prossimo, ‘Sogno di una notte di mezza estate’. Il Quartiere 4 segue da tempo il progetto con grande interesse: quest’anno abbiamo consegnato ai suoi ideatori una pergamena di riconoscimento al Premio Villa Vogel Cultura, un successo coronato anche dall’ottenimento dell’importante Premio Agespi, relativo al lavoro fra RSA e territorio. E non finisce qui: l’attività di Residenze Socio Shakespeariane Assistite comprende anche le residenze teatrali e gli incontri poetici della domenica, che vanno sotto il titolo di ‘A merenda preferiamo la poesia!’. Insomma, invitiamo i giovani a rispondere a questa chiamata all’arte e alla solidarietà. Faranno parte di una bella storia che, oltre che a portare gioia e serenità a chi ne ha bisogno, li farà davvero crescere e maturare”.

È molto raro fare un’esperienza in cui tutti i partecipanti alimentino l’atto creativo, un’esperienza teatrale, shakespeariana, con un grande cast composto da attori dai 14 ai 96 anni” spiegano Alessio Martinoli Ponzoni e Francesco Ferrieri. “Nella vita normale queste due generazioni limite, alla soglia di un passaggio, potrebbero non incontrarsi affatto, come non incontrerebbero Shakespeare. Le RSA sono spesso un luogo poco ospitale, noi – concludono gli attori che dirigono il cast – attraverso il laboratorio teatrale vogliamo far diventare la loro casa un luogo di vita e di creazione attiva per aprirla all’esterno e riconnetterla con la comunità”. (s.spa.)

Info: www.residenzeshakespeariane.com / residenzeshakespeariane@gmail.com / facebook.com/residenzeshakespeariane, Alessio 338 1693564, Francesco 339 1556654. Info anche: quartiere4@comune.fi.it e 055 2767134.

William Shakespeare per gli anziani della Rsa “Il Giglio”

Quartiere 4. William Shakespeare per gli anziani della Rsa “Il Giglio”

Scroll to top of the page