Cerca di rubare lo smartphone a un turista, ventenne arrestato dalla Polizia Municipale

Il giovane nel tentativo di liberarsi ha colpito un agente al volto. Stamani il giudice ha convalidato il provvedimento e disposto i domiciliari fino al processo

Ha adocchiato un turista con in mano lo smartphone e ha tentato di sottrargli l’apparecchio con la forza, ma è stato bloccato e arrestato dalla Polizia Municipale. Il protagonista della vicenda, avvenuto sabato pomeriggio in centro, è un ventenne italiano residente in provincia di Firenze. Erano circa le 16.20 quando due agenti del Reparto Antidegrado, impegnati in un servizio in borghese contro l’abusivismo commerciale, hanno notato due persone che si stavano strattonando violentemente contendendosi uno smartphone. Uno degli agenti ha bloccato quello che sembrava volersi impossessare del telefono e questi, per tutta risposta, l’ha colpito con un pugno in pieno volto. L’uomo ha continuato a fare resistenza ma alla fine gli agenti sono riusciti a fermarlo e a portarlo presso gli uffici del reparto. Dai controlli è emerso che si trattava di un ventenne italiano residente nella provincia di Firenze, inchiodato alle sue responsabilità anche dalle immagini riprese dalla telecamere presenti nella zona. Il giovane è stato denunciato per rapina e resistenza con lesioni a pubblico ufficiale. L’agente, andato in ospedale per farsi medicare, è stato dimesso nella tarda serata con un referto di 7 giorni.  Il turista, un cittadino coreano, è quindi potuto partire per tornato a casa con il suo smartphone.

Questa mattina si è tenuta l’udienza per direttissima. Il giudice ha convalidato il provvedimento cautelare e ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del processo che prenderà il via a gennaio. (mf)

Cerca di rubare lo smartphone a un turista, ventenne arrestato dalla Polizia Municipale

Scroll to top of the page