Variante regolamento urbanistico, Grassi: “Il Comune sbaglia ad allentare le maglie delle regole. Non serve cambiare il volto della città. Dovrebbe occuparsi di tutelare Firenze non di svenderla”

“Il nostro voto non può essere che contrario”

“Diciamo no e votiamo contro la proposta di variante urbanistica di oggi. Non è necessario cambiare il volto della città, le operazioni di speculazione edilizia non servono a Firenze. Dobbiamo tutelare la nostra città”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, dichiara durante la seduta odierna del Consiglio comunale. E attacca: “Siamo di fronte ad una cessione completa di competenza alla Sovrintendenza. Ad un allentamento delle regole in vigore. Era così necessario e fondamentale per lo sviluppo della città?”

“Questa è un'operazione che impatta in modo grave sul codice dei beni culturali. Si crea una confusione estrema tra restauro e ristrutturazione. Insomma – conclude Grassi – il nostro voto contrario sta proprio in questi termini. Diciamo no alle speculazioni edilizie, alla mercificazione del patrimonio storico e ad una situazione fuori controllo. Chiediamo a tutti i cittadini di presentare il maggior numero di osservazioni per evitare che il danno sia ingente”. (fdr)

Variante regolamento urbanistico, Grassi: “Il Comune sbaglia ad allentare le maglie delle regole. Non serve cambiare il volto della città. Dovrebbe occuparsi di tutelare Firenze non di svenderla”

Scroll to top of the page