Operazione aria pulita a Firenze

Bandi pubblici per sostituire i veicoli inquinanti. Contributi a cittadini e imprese. Prorogata la validità al 30 settembre. Le graduatorie delle domande arrivate al 31 maggio.

L'invio delle richieste di incentivo è stato prorogato al 30 settembre 2021, rispetto alla precedente data del 30 giugno. La presentazione delle domande è possibile solo online, sul sito di SaS, tramite credenziali Spid.

Al momento sono state approvate le graduatorie relative ai soggetti ritenuti ammissibili alla prenotazione del contributo con riferimento alle domande pervenute entro il 31 maggio 2021.

Si tratta di 3,5 milioni di euro destinati sia ai cittadini residenti sia ai soggetti giuridici (micro, piccole e medie imprese, ai lavoratori autonomi titolari di partita iva ed agli enti del terzo settore).

I veicoli ammessi a contributo saranno quelli con alimentazione elettrica, ibrida (full-hybrid o plug-in), a gas, bifuel (benzina/metano, benzina /gpl) o a benzina ed essere conformi alla categoria Euro 6. I contributi possono essere concessi per i veicoli acquistati a partire dalla data di pubblicazione del bando (il 2 marzo) e saranno erogati solo per acquisti con contestuale rottamazione di un mezzo appartenente alle categorie sottoposte a divieto salvo esaurimento del fondo disponibile. L’entità del contributo non potrà superare il 50% del costo totale (esclusa Iva e messa in strada). 

Nel progetto di miglioramento della qualità dell'aria in città si affiancano ai contributi anche i divieti (dal 31 marzo) di circolazione per i mezzi più inquinanti, in Ztl e nell'area dei viali Gramsci e Matteotti.

 

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Notizie correlate

Scroll to top of the page