Emergenza freddo, continua l’accoglienza invernale per le persone senza fissa dimora

Come accedere al servizio e come segnalare situazioni di criticità. Appello a donare coperte e sacchi a pelo.

In questi giorni di freddo più intenso il servizio di accoglienza invernale dei senza fissa dimora, attivato il 3 dicembre scorso, viene potenziato con il raddoppio delle Unità di strada. Gli operatori escono 7 giorni su 7 dalle 20 alle 23, per distribuire ai senza fissa dimora che scelgono di non andare in struttura sacchi a pelo, indumenti e bevande calde.
Il servizio di accoglienza invernale, predisposto dall’Amministrazione comunale e gestito da Caritas, prevede posti letto per uomini e donne che decidono di lasciare la strada e rifugiarsi nelle strutture. I cittadini possono accedervi prenotandosi allo sportello del Centro ascolto Caritas in via Faentina, al civico 32, aperto il lunedì e il sabato dalle 9 alle 13 e il giovedì dalle 14 alle 16.
I primi quindici giorni il servizio è gratuito per tutti, successivamente scatta il consueto contributo di 1 euro al giorno per adulti (i minori sono esentati).

L'amministrazione comunale invita i cittadini a segnalare le persone che dormono per strada e nei giardini per far intervenire gli operatori, scrivendo a assessore.funaro@comune.fi.it oppure telefonando, in orario di ufficio, dalle 9.30 alle 18.30, al numero 055 2769141. Dalle 18.30 in poi e nel fine settimana è necessario chiamare l’Albergo popolare al numero 055 211632.

Inoltre, è rinnovato l’appello a donare coperte o sacchi a pelo alle associazioni che sono impegnate nel servizio di accoglienza invernale.

Emergenza freddo, continua l’accoglienza invernale per le persone senza fissa dimora

Scroll to top of the page