Certificazione verde Covid-19 (Green Pass)

Dal 1 maggio 2022 green pass solo per visite in ospedale e rsa

Con decreti legge N. 24 del 24 marzo 2022 il Governo ha modificato l'uso del Green pass.

Dal  1°maggio 2022 il Green pass rafforzato (rilasciato per vaccinazione o guarigione da Sars-CoV-2) è obbligatorio solo per accedere come visitatori, in ospedale, strutture socio-sanitarie e Rsa (terza dose o con obbligo di tampone negativo), fino al 31 dicembre 2022

Le certificazioni ottenute con sole due dosi di vaccino o sola guarigione ha durata di 6  mesi.

Con decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 2 marzo 2022 è stato stabilito che in caso di somministrazione della dose di richiamo, successivo al ciclo vaccinale primario, la certificazione verde COVID-19 ha una validità tecnica, collegata alla scadenza del sigillo elettronico qualificato, al massimo di cinquecentoquaranta giorni. Prima di detta scadenza, senza necessità di ulteriori dosi di richiamo, verrà emessa una nuova certificazione verde COVID-19 con validità tecnica di ulteriori cinquecentoquaranta giorni, dandone comunicazione all'intestatario.

Le certificazioni verdi COVID-19 sono rilasciate al fine di attestare una delle seguenti condizioni:

  • aver completato il ciclo vaccinale oppure aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose (dal 1° febbraio 2022 la certificazione verde COVID-19 ha durata di 6 mesi dal termine  del ciclo vaccinale primario o dalla dose di richiamo successivo al ciclo vaccinale primario)
  • la guarigione dall'infezione da Sars-CoV-2 (la certificazione ha validità di sei mesi dall'avvenuta guarigione);
  • l'effettuazione di un test molecolare ( anche su campione salivare) o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (la certificazione ha validità di 48 ore).

Il green pass non è richiesto a bambini con età inferiore a 12 anni e ai soggetti esenti su base di idonea specifica certificazione medica.

Il green pass si può ottenere:

- collegandosi al sito www.dgc.gov.it , tramite SPID, tessera sanitaria o documento di identità

- con App Immuni

- con App IO

- dal proprio fascicolo sanitario elettronico

- rivolgendosi al proprio medico o pediatra di famiglia o in farmacia.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Notizie correlate

Scroll to top of the page