Palagi e Bundu (SPC): "Presidio per la Palestina a Firenze"

"Domani, alle 15.30, in piazza Santa Maria Novella, mobilitazione per non dimenticare Piombo Fuso, l'operazione voluta dal governo di Israele tra 2008 e 2009"

Queste le dichiarazioni di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu - Sinistra Progetto Comune

"La tradizione di Firenze come città di pace vive fuori e dentro le istituzioni, grazie alla diffusa sensibilità sul territorio per la solidarietà tra i popoli. I presidi per non dimenticare Piombo Fuso rientrano pienamente tra gli appuntamenti del territorio che lo testimoniano.

Tra la fine del 2008 e inizio 2009 l'esercito israeliano portò avanti le decisioni del governo di Tel Aviv, assediando la Striscia di Gaza e provocando migliaia di vittime, tra morti e ferimenti.
Firenze per la Palestina ha lanciato un appuntamento in piazza Santa Maria Novella per sabato 15 gennaio 2022, per ricordare quella violenza, portata avanti nel sostanziale silenzio della comunità internazionale.
Sarà l'occasione per ribadire come non ci sia nessuna legittimità nel disconoscere lo statuto internazionale della città di Gerusalemme, unilateralmente rivendicata da alcuni ambiti politici della destra conservatrice e avversa ai principi di pace.

In Palazzo Vecchio cerchiamo, in modo non strumentale, di contribuire a consolidare i principi internazionalisti e costituzionali che vengono ribaditi dai voti del consiglio comunale. Sono possibili solo perché è diffusa in tutta Firenze una sensibilità che non si lascia fuorviare dalla parzialità del sistema di informazione.

Per questo saremo al presidio di piazza Santa Maria Novella". (fdr)

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page