Bussolin e Chelli (Lega) replicano al Presidente Balli: "Vergognoso scarica barile: l'interesse per collaborare sulla sicurezza non rientra nei piani dell'amministrazione"

"Troviamo curioso come - commenta il capogruppo della Lega in consiglio comunale Federico Bussolin insieme al consigliere al Q5 Matteo Chelli - da quando Salvini è Ministro, ogni attività inerente alla sicurezza non riguardi minimamente il Comune di Firenze. L'emergenza è la sicurezza? Meglio non interessarsene, scarichiamo su Salvini. Purtroppo a rimetterci sono i fiorentini stessi. Balli sa bene che assieme al Prefetto Lega, in presenza dello stesso Sindaco Nardella, sono stati confermati 50 nuovi poliziotti a Firenze, mentre nel 2020 l'apporto finale di altri 200 poliziotti sarà ultimato. Evidentemente Balli era troppo impegnato a mistificare gli "zero" apportati dal programma per i vigili di quartiere, adducendo come leggiamo motivi di forza maggiore, a fronte di soli numeri apportati dalle multe. Ripetiamo: dov'è la collaborazione del Comune di Firenze? Nardella smetta di lavarsene le mani. Sia data chiara e trasparente linea alla Municipale su come operare a Firenze, perché lo stato attuale conferma che l'amministrazione si trova nel pallone". (fdr)

Bussolin e Chelli (Lega) replicano al Presidente Balli: "Vergognoso scarica barile: l'interesse per collaborare sulla sicurezza non rientra nei piani dell'amministrazione"

Scroll to top of the page