comune di firenze
English Version
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su YouTube
Percorso: Home > Comune di Firenze > Affitti, in vigore i nuovi accordi territoriali
testo piccolo testo medio testo grande Stampa la pagina RSS Condividi su Twitter Condividi su Facebook

Affitti, in vigore i nuovi accordi territoriali

Gli affitti a canone concordato costeranno in media il 30% in meno rispetto al libero mercato

Affitti, in vigore i nuovi accordi territoriali




Novità importanti per il mercato degli affitti. A Firenze si abbassano gli affitti privati stipulati a canone concordato e dal 2019 il Comune applicherà un’aliquota Imu agevolata in caso di contratti di locazione a canone concordato abbassati di almeno il 10% rispetto al valore massimo individuato dagli accordi territoriali. E’ quanto prevede il protocollo firmato dal Comune con i sindacati degli inquilini e le associazioni dei proprietari che dà attuazione agli Accordi territoriali sulle locazioni abitative del Comune di Firenze e dei Comuni limitrofi.
Per riportare sul mercato gli immobili sfitti, attenuare il problema degli sfratti (specie quelli dovuti a morosità incolpevole o a seguito di esproprio immobiliare)  e ricondurre alla legalità il mercato sommerso degli affitti gli Accordi territoriali prevedono due importanti novità: diminuzione del costo a metro quadro degli alloggi (7% in meno rispetto ai prezzi dell’accordo del 2009) e maggiori controlli sulla veridicità dei contratti stipulati.
I nuovi accordi territoriali  entreranno in vigore il 1° novembre prossimo con validità di tre anni, sono stipulati tra organizzazioni sindacali, associazioni degli inquilini e associazioni dei proprietari e valgono  per i comuni di Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Figline e Incisa Val d’Arno, Firenze, Greve in Chianti, Impruneta, Pontassieve, Reggello, Rignano sull’Arno, San Casciano, Scandicci, Sesto Fiorentino, Vaglia.
Rispetto ai precedenti Accordi territoriali, quelli appena firmati prevedono una ridefinizione delle zone del comune, assegnando maggior valore ad alcune parti del territorio (come ad esempio Novoli) e garantendo un valore realistico agli immobili inseriti all’interno della fascia comprendente il centro storico. Tra le novità introdotte c’è anche la modifica della tipologia degli immobili, dando maggior valore al reale stato di manutenzione degli alloggi affittati, prevedendo una nuova tipologia di merito (classe AA) che assegna un prezzo a metro quadro più alto alle abitazioni di nuova costruzione o che rispondono a standard molto alti di risparmio energetico e di comfort. Al contrario vengono deprezzati gli alloggi che presentano standard di qualità molto bassi, fermo restando ovviamente l’obbligo che tutti gli impianti siano conformi alla legge.
Interventi sono previsti anche per i contratti transitori, molto usati a Firenze soprattutto dai lavoratori che si spostano da altre regioni, che sono stati diminuiti di un 15%, mentre i contratti per gli studenti universitari sono stati resi più semplici, inserendo la possibilità di alternanza nella titolarità del contratto. Grazie a tutti questi elementi  i canoni determinati dai nuovi accordi territoriali  saranno mediamente inferiori del 30% rispetto ai contratti del libero mercato.
Infine, per cercare di eliminare la piaga del mercato degli affitti a nero o irregolari, gli accordi territoriali assegnano  ai sindacati degli inquilini e dei proprietari il ruolo di certificatori della correttezza e regolarità dei contratti.
Gli Accordi Territoriali  ad uso locazioni abitative  concordati ai sensi dell'art.2 comma 3 della Legge n°431/98 e del D.M. 16/01/2017 sono stati depositati al Comune di Firenze.

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006

Website Security Test

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Vai al contenuto principale  Percorso di navigazione  Vai al menu di Comune di Firenze  Vai al menu di Area tematica  Piè di pagina

Scorciatoie - Funzionalità

Torna indietro,  Stampa pagina 

Scorciatoie - Pagine principale

Comune di Firenze  Eventi in Città  Servizi e modulistica - Servizi on-line  Mappa del sito