comune di firenze
English Version
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su YouTube
Percorso: Home > Comune di Firenze > Archivio notizie
testo piccolo testo medio testo grande Stampa la pagina RSS Condividi su Twitter Condividi su Facebook

News totale: 399 - Pagina 1 di 27 - 15 risultati per pagina
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Firenze rende omaggio a Piero Calamandrei

In programma un convegno, una mostra all'Archivio Storico e un'epigrafe commemorativa

Firenze rende omaggio a Piero Calamandrei



Piero Calamandrei (Firenze, 1889-Firenze, 1956) rappresenta una figura di spicco nello scenario politico e culturale italiano della prima metà del Novecento. Avvocato, giurista, accademico, esponente di grande rilievo del Partito d’Azione, partecipò attivamente alla Resistenza e fu uno dei protagonisti che caratterizzarono il dibattito politico e giuridico nell’ambito dell’Assemblea Costituente. In occasione dell’anniversario della sua scomparsa il Comune di Firenze, che gli ha intitolato il Palazzo di Giustizia a Novoli, organizza una serie di eventi e celebrazioni.

Si inizia il 27 ottobre, ore 10,  nel Salone dei Cinquecento, con una giornata di studi a lui dedicata. Dopo i saluti istituzionali sono in programma interventi che approfondiranno i diversi aspetti della poliedrica personalità di Calamandrei: Ugo De Siervo svilupperà la dimensione giuridica; Simone Neri Serneri analizzerà il suo ruolo nella Resistenza; Mario Isnenghi parlerà dell’impegno civile. Nella sessione pomeridiana Stefano Grassi si incaricherà di tracciare il profilo di Calamandrei ‘padre costituente’;  Niccolò Trocker, Stefano Borsacchi e Stefano Merlini documenteranno l’esperienza di Calamandrei come avvocato e come docente.

Il convegno sarà preceduto, alle ore 9,30, dall’inaugurazione dell’epigrafe dedicata a Calamandrei sulla facciata nord di Palazzo Vecchio (lato via dè Gondi). Con questo atto viene ricordato ai posteri come fu proprio Calamandrei a scrivere il  bellissimo testo della lapide soprastante, con cui venne celebrata la Liberazione dal nazi-fascismo.

Dal 2 al 22 novembre l’Archivio Storico del Comune di Firenze dedica a Piero Calamandrei una mostra nei locali di Palazzo Bastogi, via dell’Oriuolo 35.
La mostra si articola in quattro sale, dedicate a periodi e aspetti diversi della vita e dell’impegno del giurista. La prima sala, oltre a presentare la figura di Calamandrei, si concentra sul periodo successivo alla Liberazione di Firenze (11 agosto 1944) e sul clima della ricostruzione nel secondo dopoguerra, in particolare sulla nascita della celebre rivista  «Il Ponte». La seconda sala propone Calamandrei nei suoi rapporti con Firenze e la Toscana. La terza si sofferma su Calamandrei avvocato e studioso del diritto, ripercorrendo  elementi decisivi come i rapporti con Bobbio e la difesa nel processo contro il pacifista Danilo Dolci. La quarta sala ospita una selezione di fotografie e citazioni relative al viaggio in Cina compiuto nel novembre 1955, con una delegazione di intellettuali.
Inaugurazione 31 ottobre, ore 17, con interventi di Maria Federica Giuliani (presidente Commissione Cultura), Luca Brogioni (responsabile Archivio Storico), Giulio Conticelli (curatore della mostra), Simone Neri Serneri (presidente Istituto Storico della Resistenza in Toscana).
Orario di apertura: da lunedì a venerdì, ore 10-13

Martedì e giovedì pomeriggio possibilità di visite guidate scrivendo a: prenotazioni.archiviostorico@comune.fi.it


 

Aggiornamento dei servizi demografici

Dal 16 al 20 ottobre in funzione solo l'anagrafe del Parterre. Come evitare disagi.

Aggiornamento dei servizi demografici



I servizi demografici fiorentini si rinnovano. Dal prossimo 16 ottobre sarà avviato il nuovo programma, denominato @cropolis, che gestirà i servizi di anagrafe, stato civile, elettorale e che sostituirà l’attuale sistema, risalente alla fine degli  anni ’90 e ormai obsoleto rispetto alle normative e agli standard richiesti. Il programma @cropolis permetterà tempi di risposta più rapidi e accelererà le procedure interne degli uffici, a tutto vantaggio dei cittadini-utenti.
Nella fase di avvio del programma sarà necessario impostare tutta una serie di attività, tecniche e informatiche, che potranno comportare rallentamenti nelle attività operative come capita quando  si avviano operazioni così complesse e delicate.
Pertanto dal 16 al 20 ottobre gli sportelli anagrafici decentrati saranno chiusi e verrà sospesa la consegna dei certificati presso la sede di Palazzo Vecchio. Resterà in funzione il solo Punto Anagrafico del Parterre che verrà opportunamente rinforzato e seguirà un orario di apertura, sia mattutino che pomeridiano, dal lunedì al venerdì, ore 8.30-13 e 14.30-17
Nell’ambito di questa temporanea riorganizzazione del servizio lo sportello del Parterre non osserverà l’apertura mattutina del sabato nei giorni 7 e 14 ottobre e sarà accessibile solo su appuntamento (prenotazione allo 055055, dalle 8 alle 20) il giorno 21 ottobre

Per gli stessi motivi dal 16 ottobre fino alla stabilizzazione del nuovo programma di gestione i servizi anagrafici on line, che permettono di acquisire atti anagrafici tramite apposite credenziali, non saranno in funzione. Nello stesso periodo sarà ridotto il ricevimento al pubblico presso gli uffici dello stato civile; dove saranno comunque garantiti i servizi essenziali per le denunce di nascita e morte.

Nelle settimane successive all'introduzione del nuovo sistema si potrebbero comunque verificare code e rallentamenti nell’erogazione del servizio.
Per evitare che dal 16 al 20 ottobre si verifichi un sovraffollamento, con il conseguente allungamento dei tempi di attesa, si consiglia a chi ha urgenza di disporre di atti anagrafici (certificati, rinnovo della carte di identità etc.) di rivolgersi ai rispettivi punti decentrati di quartiere o (per i soli certificati) a uno qualsiasi dei tanti punti territoriali aderenti alla Rete dei Servizi Diffusi (edicole, tabaccherie, circoli, associazioni etc. )  prima del 13 ottobre o, in assenza di pressanti esigenze, dopo il 5 novembre.  

Dal 9 al 14 ottobre non sarà possibile ordinare certificati sia presso gli sportelli anagrafici (P.A.D.) che al contact center 055055.

'Onda Verde', un piano di riqualificazione di parchi e giardini

14 interventi in tutti i quartieri della città, con un investimento complessivo di 3 milioni di euro

'Onda Verde', un piano di riqualificazione di parchi e giardini




L’amministrazione comunale ha presentato il piano 'Onda Verde' per la riqualificazione del verde pubblico, che verrà attivato nelle prossime settimane.  Si tratta di un pacchetto formato da 14 interventi distribuiti nei cinque quartieri fiorentini, per un investimento complessivo di quasi 3 milioni di euro.
Questo il dettaglio dei lavori previsti.

Quartiere 1

Parco delle Cascine. L'intervento fa seguito alla demolizione di alcune strutture presenti nell'area vicina al piazzale Vittorio Veneto, come la discoteca Meccanò, con una riqualificazione complessiva dell'impianto arboreo e della sistemazione a verde. Nell'area dell'ex Meccanò saranno disegnati nuovi percorsi e aiuole e verrà allestita una struttura coperta da utilizzare per attività di informazione e sosta riservate ai frequentatori del Parco,  con servizi wi-fi, video e servizi igienici. Infine sarà completato l'impianto di illuminazione sia all'interno del Giardino della Catena che nell'area ex Meccanò. Investimento di 990mila euro.
Piazza Santo Spirito. Previsti interventi per la completa riqualificazione delle aiuole verdi (compreso l'impianto di irrigazione). Verranno inoltre adottate nuove ringhiere artistiche. Investimento di circa 100mila euro.
Zona Leopolda. Sarà realizzato un giardino che occuperà le aree tra via Ponte alle Mosse e via Bausi. Investimento di 215mila euro.
Sistemazione a verde lungo la linea 1 del tram nel tratto del Parco delle Cascine. Il progetto riguarda il ripristino di aiuole, cordonati e la sistemazione lungo la linea tranviaria nel tratto viale degli Olmi-viale Stendhal-piazzale Jefferson-piazza Vittorio Veneto. Investimento di 250mila euro.

Quartiere 2

Giardini di via Novelli. Sarà ripristinata e messa in sicurezza l’area giochi esistente, di circa 4.500 mq, ma ne verrà anche realizzata una nuova, di circa 1.500 mq, utilizzando una porzione del giardino tra via Novelli e la scuola elementare. Le due aree saranno messe in comunicazione eliminando il cancello posto all’ingresso di via Novelli. Per l'altra parte del giardino (in tutto 6.000 mq), il progetto prevede: il ripristino di alcuni vialetti asfaltati e dei tavoli da pic-nic esistenti e danneggiati dalle intemperie o da atti vandalici; la sostituzione delle panchine in ferro esistenti con panchine in legno, rendendo uniforme la tipologia con altre panchine installate in alcuni interventi effettuati negli anni passati; la rimozione di alcune ceppaie di alberi abbattuti in precedenti interventi. Investimento di 150mila euro.
Sentiero degli Scalpellini. Questo intervento si inserisce nell’ambito del processo di riqualificazione e recupero della sentieristica dell’Area Naturale di Interesse Locale (ANPIL) del Torrente Mensola. Prevista la riapertura di percorsi non agibili da tempo per la presenza di alberi, cespugli e arbusti spontanei, rovi, vecchie recinzioni e pietre. Contestualmente si procederà anche all’apposizione della segnaletica dei sentieri. Investimento di quasi 120mila euro.
Campo di Marte. Un piccolo parco giochi sarà realizzato ai giardini di Campo di Marte, con possibilità di pieno utilizzo da parte dei bambini diversamente abili. Lo ha donato la Fondazione Niccolò Galli al Comune e sarà caratterizzato dal tema ‘calcio’. Valore donazione 80mila euro.

Quartiere 3

Parco viale Tanini. Verrà realizzato un nuovo impianto di illuminazione lungo uno dei viali pedonali interni, adiacente alla sponda del torrente Ema. In programma anche l'installazione di nuovi giochi. Investimento di 180mila euro.

Quartiere 4

Parco di Ugnano. Saranno sostituiti i giochi, ormai deteriorati. Le nuove attrezzature sono state scelte tenendo conto di fasce di età diverse (da 1 anno a 12-14 anni). Sotto alcune piante di acero verrà inoltre installata una panca con struttura coperta mentre due porte da calcetto saranno installate nel prato adiacente. In programma la piantumazione di nuovi alberi: due lecci, tre roveri, due mandorli e tre noccioli. Completeranno l’intervento la sostituzione di uno dei cinque ponti, ormai deteriorato, e il potenziamento dell’impianto di illuminazione con l’aggiunta di quattro lampioni. Investimento di 150mila euro.
Parco Villa Strozzi. Saranno sostituite le staccionate di protezione dei vialetti nella zona con forte pendenza e riparati i muretti. Il programma di interventi prevede anche il restauro delle strade sterrate che conducono dalla Villa al Teatro della Limonaia e la ricostruzione della pavimentazione asfaltata che dall’ingresso su via Pisana conduce alla Villa. L'area bambini verrà dotata di un nuovo gioco. Investimento di 150mila euro.
Parco di Villa Vogel. Gli interventi serviranno a migliorare sia le condizioni di sicurezza che di custodia del giardino. In particolare si prevede: il ripristino di porzione della recinzione lungo via Canova, con recupero di tutti i cancelli e delle staccionate interne in legno; la sostituzione delle altalene in legno con altalene in acciaio; la sostituzione di panchine in legno e tavoli picnic; l'integrazione e spostamento di alcuni punti luce; la rigenerazione di alcuni punti del manto erboso e l'eliminazione di ceppaie. Investimento di 140mila euro.

Quartiere 5  

Piazza della Costituzione. Previsto il recupero delle pavimentazioni esistenti e l’utilizzo della medesima tipologia (lastre spezzate di porfido cementate) per la parte che viene ampliata. In programma anche il potenziamento dell’impianto di illuminazione e l’installazione di quello di irrigazione per i nuovi alberi. Le panchine saranno sostituite con nuovi modelli e sistemate lungo i nuovi spazi di sosta. Lungo la sponda destra del Mugnone si procederà al reintegro dell’alberata di platani, inserendo nuovi esemplari (meli da fiore e maggiociondoli). L’attuale percorso asfaltato sarà ampliato in modo da consentire il passaggio di sedie a rotelle e ripavimentato con un nuovo tappeto di usura drenante. Lungo il percorso saranno installate nuove piazzole con panchine. Investimento 150mila euro.
Giardino Stibbert. In programma il consolidamento e restauro del grande cancello d’ingresso al Parco, della parte di muro vicino alla biglietteria del Museo, su via Stibbert, e di alcuni muri a retta. Si interverrà anche sulla viabilità pedonale e carrabile. Investimento di 250mila euro.
Giardino Officine Galileo. Per assicurare zone d’ombra sarà realizzato un pergolato lungo il lato confinante con l’edificio che ospitava il Meccanotessile.  La struttura sarà costituita da elementi metallici, mentre le vasche contenenti le piante verranno prodotte in cls. La zona del pergolato, attualmente a ghiaino, verrà pavimentata in calcestruzzo architettonico come la restante parte. Previsti anche gli allacciamenti alle reti di illuminazione e di irrigazione e all’impianto di smaltimento delle acque meteoriche. Investimento di 28mila euro.


88 Security Point in città

Presenza costante della polizia municipale nei 5 quartieri, suddivisi in 37 zone di intervento

88 Security Point in città



Parte nei quartieri di Firenze il nuovo servizio di Polizia di comunità.
La polizia municipale e i quartieri hanno mappato tutta la città suddividendola in 37 zone in ognuna delle quali saranno stabiliti dei security point, vale a dire dei punti di stazionamento periodico dove gli agenti di Polizia Municipale saranno presenti per raccogliere segnalazioni, esigenze e proposte.
Complessivamente i security point attivati saranno 88 con presenze  periodiche diversificate (settimanali,  quindicinali o mensili), anche in base alle priorità individuate dai 5 quartieri grazie al loro stretto rapporto con il territorio locale..
La mappa interattiva con le collocazioni dei security point è a disposizione su internet all’indirizzo http://bit.ly/2hMTEXo. Cliccando su ogni singolo puntatore si apre una scheda con localizzazione e frequenza del servizio; da novembre, trascorso il mese di sperimentazione, vi sarà consultabile anche il calendario con giorno e orario in cui gli agenti saranno presenti. . Per il mese di sperimentazione di ottobre il calendario sarà comunicato settimanalmente.
Oltre alla presenza periodica nei security point  gli agenti si muoveranno a piedi nelle strade e piazze delle diverse zone individuate ricevendo segnalazioni, individuando criticità e avviando le procedure di risoluzione delle problematiche. In questo modo si conta di avviare un contatto diretto, costante e continuo con i cittadini tanto che saranno impiegati preferibilmente sempre gli stessi agenti; nello stesso tempo si eserciterà una funzione di deterrenza soprattutto nei confronti dei comportamenti incivili.
Gli agenti impegnarti in questi servizi saranno riconoscibili da alcuni elementi delle loro divise, in particolare una fascia al braccio e una fascetta sul berretto con le scritte “Polizia di Comunità” e “Vigile di Quartiere”. I vigili di quartiere saranno collegati alle forze dell’ordine, agli altri reparti della Polizia Municipale e agli uffici dell’Amministrazione per attivare gli interventi che si rendessero necessari.
Per illustrare il nuovo servizio verrà distribuito materiale informativo presso le sedi dei Quartieri e nei servizi maggiormente frequentati (sportelli anagrafici, urp, biblioteche etc.) e in ciascuna circoscrizione verranno tenuti degli incontri pubblici.

Ecco come si presenta la suddivisione per quartieri, zone e security point (tra parentesi la periodicità del servizio).

Quartiere 1

Zona Puccini
Piazza Dalla Piccola (settimanale)
Piazza Puccini (settimanale)
Zona Romana
Piazza Tasso (settimanale)
Piazza Santo Spirito (settimanale)
Zona Santa Croce
Piazza dei Ciompi (settimanale)
Piazza Sant’Ambrogio (settimanale)
Zona Stazione
Piazza Indipendenza (settimanale)
Via Palazzuolo (bimensile)
Borgo Ognissanti (bimensile)
Zona Porta a Prato
Piazza San Jacopino (settimanale)
Area Leopolda (settimanale)

Quartiere 2

Zona Libertà
Piazza della Liberta ingresso parcheggio/ Piazza Centrale (settimanale)
Piazza Savonarola lato edicola (settimanale)
Zona Coverciano
Salvi Cristiani 5, altezza scuola (settimanale)
Via del Mezzetta, altezza Poste/Giardino (settimanale)
Zona Aretina
Visconti/Venosta, Ceck Point (bimensile)
Rocca Tedalda, Piazzetta Raffaele Bongo (settimanale)
Varlungo, Casa del Popolo La Loggetta (settimanale)
Via Chimera (mensile)
Zona Cure
Piazza delle Cure 5 (settimanale)
Parco Pettini Burresi, via Faentina 145 (settimanale)
Zona Bellariva
Piazza Rosadi Giardino Di Bellariva, (settimanale)
L.No Aldo Moro, slargo ingresso giardini lato fiume (bimensile)
Zona Stadio
Viale Malta (bimensile)
Giardini di Campo di Marte (settimanale)


Quartiere 3

Zona Gavinana
Piazza Bartali, Centro Commerciale (settimanale)
Piazza Elia Dalla Costa, Punto Q3 interno giardino (settimanale)
Zona Ferrucci-Orsini-Ravenna
Piazza F. Ferrucci, lato ex-edicola (settimanale)
Zona Villamagna/Nave a Rovezzano
Via Villamagna-Nave a Rovezzano, area fronte chiesa (mensile)
Parco Anconella, area giochi (settimanale)
Zona Due Strade/Galluzzo
Piazza Acciaiuoli Galluzzo, lato edicola (settimanale)
Via Volterrana- Le Gore, altezza slargo Ataf (mensile)
Via Senese/Gelsomino- Le Due Strade, altezza canalizzazione Gelsomino (bimensile)
Zona Sorgane/Ema
Piazza Bacci Ponte a Ema, area giardino (mensile)
Piazza Istria Sorgane (settimanale)
Cascine del Riccio, altezza Circolo La Rinascente (bimensile)

Quartiere 4


Zona Pignone
Lungarno Santa Rosa Asl (bimensile)
Piazza Pier Vettori  (bimensile)
Zona Monticelli
Piazza Paolo Uccello, slargo (bimensile)
Francavilla/Bronzino, slargo incrocio (settimanale)
Pisana/Soffiano,  slargo incrocio (settimanale)
Zona Soffiano/Legnaia
Piazza Piero della Francesca Federiga (bimensile)
Duccio da Boninsegna /Olivuzzo (settimanale)
Filarete Scandicci, slargo (settimanale)
Zona Batoni/Talenti
Viale Talenti, fronte Coop (bimensile)
Piazza Batoni, area parcheggio (bimensile)
Zona Isolotto
Piazza dell’isolotto (bimensile)
Via Giovanni da Montorsoli, area giochi fronte scuola elementare (settimanale)
Zona Argingrosso/Poderaccio
Via dell’Argingrosso, fronte Penny Market (settimanale)
Via dell’Argingrosso, interni 135-137 (settimanale)
Via delle Isole, orti sociali e parco pubblico (settimanale)
Zona Canova
Via Canova, Parco Villa Vogel (bimensile)
Via Chiusi, Piazzale Bibliotecanova/Asl (bimensile)
Zona Mantignano/Ugnano/ Pontignale
Piazza della Crezia (settimanale)
Via di Mantignano, fronte chiesa (settimanale)
Via del Pantano/Stilicone, giardini (mensile)
Zona Ponte a Greve
Via Neri di Bicci, giardini del Bindolo (mensile)
Zona San Lorenzo a Greve-Torregalli
Viuzzo delle Case Nuove, slargo fronte Coop (settimanale)
Via del Caravaggio/Pisana, giardini (settimanale)
Torregalli, fronte ingresso ospedale (settimanale)
Zona San Bartolo-Cavallaccio
Via Martini/Signorelli, piazzetta mercato (settimanale)

Quartiere 5

Zona Leopoldo
Piazza Leopoldo, fronte Coop (bimensile)
Piazza Giorgini (bimensile)
Piazza Tanucci (bimensile)
Zona Baracca
Via Castelnuovo Tedesco, giardino (settimanale)
Piazza Medaglie d’Oro (settimanale)
Giardino Via Allori (settimanale)
Zona Novoli/San Donato
Via di Novoli, fronte centro commerciale Multiplex (settimanale)
Via Giardino della Bizzarria, area mercatale (bimensile)
Zona Dalmazia
Via dello Steccuto, ingresso stazione (settimanale)
Piazza Dalmazia, lato mercato (settimanale)
Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto (bimensile)
Zona Ponte di Mezzo-Lippi
Giardino del Lippi Giardino di via Magellano (bimensile)
Ponte di Mezzo, villaggio Forlanini (bimensile)
Via Panciatichi (mensile)
Zona Brozzi-Peretola
Piazza 1° Maggio Brozzi, area Mercatale (bimensile)
Piazza Garibaldi Peretola (mensile)
Zona Piagge-Quaracchi
Via di San Piero a Quaracchi (bimensile)
Via del Pesciolino (bimensile)
Via Lombardia, area mercatale (bimensile)
Zona Careggi-Tre Pietre-Castello
Viale Morgagni, ingresso Careggi (mensile)
Sodo (mensile)
Serpiolle (mensile)
Piazza Morandi (settimanale)
Via Reginaldo Giuliani, altezza abitato Castello (mensile)
Zona Romito-Vittoria
Giardino Orticultura, ingresso (settimanale)
Piazza della Vittoria (settimanale)
Zona Corsica-Circondaria
Piazza Danti, giardini (bimensile)

Ordinanza contro la prostituzione

Il provvedimento vieta prestazioni sessuali a pagamento e fa scattare sanzioni fino all’arresto

Ordinanza contro la prostituzione



La prostituzione non rappresenta solo una forma di mercificazione del corpo della donna, peraltro spesso connessa a forme di schiavismo e di oppressione, ma anche un fenomeno che agisce pesantemente sulla qualità della vita urbana comportando forti aspetti di degrado e di illegalità, anche per il controllo esercitato in questo settore dalla criminalità organizzata che ne ricava ingenti profitti. A spese della dignità della donna e a conferma di una insopportabile cultura patriarcale che sta alla base degli atroci episodi che ogni giorno riempiono le cronache.
Per tutto questo il Comune di Firenze ha deciso di intervenire nel merito con una ordinanza contingibile e urgente che è già entrata in vigore prevedendo tra l’altro un procedimento penale, con arresto fino a 3 mesi, o una ammenda fino a 206 euro. I provvedimenti potranno scattare a carico dei ‘clienti’  e in questo senso sarà sufficiente agli agenti della Polizia Municipale, sia in borghese che in divisa, accertare se c’è stata una richiesta, un consenso o un accordo su una prestazione sessuale a pagamento. In questo caso scatterà la denuncia per il cliente sulla base dell’articolo 650 del codice penale, per violazione di una ordinanza delle autorità. Non sono previste sanzioni per chi offre la prestazione, a meno che non ricorrano altre violazioni di legge.
L’atto firmato dal sindaco è stato reso possibile dal decreto Minniti, convertito in legge lo scorso mese di aprile, che per la prima volta consente ai sindaci di emettere un’ordinanza contro coloro che fanno richiesta di prestazioni sessuali a pagamento.

Dal 9 settembre biblioteche aperte il sabato pomeriggio

Presto esteso a tutta la città il servizio di Bibliobus con stazionamenti davanti a luoghi di aggregazione

Dal 9 settembre biblioteche aperte il sabato pomeriggio



Con il mese di settembre non solo le biblioteche comunali fiorentine riprendono in pieno la loro attività di prestito e di animazione culturale ma ampliano anche significativamente la loro offerta, aprendo al pubblico anche il sabato pomeriggio, affiancandosi in questo alle Oblate e a BiblioteCaNova.

Pertanto, a partire dal 9 settembre, le seguenti biblioteche resteranno aperte il sabato dalle ore 10 alle 19, con orario continuato:
Pietro Thouar, piazza Torquato Tasso 3 (Q.1)
Mario Luzi, via Ugo Schiff 8 (Q.2)
Villa Bandini, via di Ripoli 118 (Q.3)
Orticoltura, via Vittorio Emanuele 4 (Q.5)

Inoltre, tutte le domeniche, la Biblioteca del Palagio di Parte Guelfa, piazzetta di Parte Guelfa, resterà aperta, dalle ore 10 alle 18.

Da gennaio 2018, inoltre, sarà esteso a tutta la città il servizio del Bibliobus, la biblioteca itinerante ideata e curata da BiblioteCaNova Isolotto fin dal 1995. Attualmente la biblioteca su ruote effettua stazionamenti nel Q.4 davanti a giardini pubblici, parrocchie, supermercati, nei cortili delle scuole, nelle piazze, durante i mercati e le feste di quartiere. Da gennaio il servizio interesserà anche gli altri quartieri della città con due itinerari per ciascuno che saranno individuati in modo tale da assicurare il prestito anche nelle zone più lontane dalle sedi bibliotecarie istituzionali.
Prossimamente saranno forniti gli itinerari e gli orari del nuovo servizio.

Per info e aggiornamenti: www.biblioteche.comune.fi.it

 

Nella foto immagine di un interno della Biblioteca Mario Luzi

Agevolazioni per le tariffe del servizio idrico

Le domande vanno presentate entro il 3 ottobre. Come inoltrare la richiesta.

Agevolazioni per le tariffe del servizio idrico



Entro il 3 ottobre le famiglie economicamente svantaggiate  possono presentare domanda di agevolazioni  per la tariffa del servizio idrico, esclusivamente per l'abitazione di residenza. Al momento della presentazione della domanda il richiedente deve essere  intestatario del contratto di fornitura domestica e disporre di ISEE non superiore  a € 12.000.
Ai beneficiari sarà concessa un’agevolazione pari a 1/3 della spesa per consumo idrico nel 2016.
La domanda va consegnata a mano a: Direzione Servizi Sociali, viale De Amicis 21 (il martedì e il giovedì, ore 9-13)
Per i cittadini stranieri residenti a Firenze che hanno difficoltà con la lingua italiana è possibile rivolgersi a:  Ufficio Immigrazione, via F. Baracca 150p, Villa Pallini (lunedì e venerdì, ore 9-12.15, mercoledì, ore 9-12.45, martedì e giovedì, ore 9-12.15 e 14-16.45).
Info e bando sono disponibili sui siti internet del Comune di Firenze (www.comune.fi.it) e della Società della Salute di Firenze (www.sds.firenze.it) e presso gli sportelli URP del Comune di Firenze. Per info telefoniche ci si può rivolgere anche al Contact Center del Comune di Firenze 055055.


Al via la riqualificazione di piazza della Libertà

I lavori dureranno quattro mesi e riguarderanno la pavimentazione e la protezione degli alberi

Al via la riqualificazione di piazza della Libertà



È iniziata la cantierizzazione preparatoria ai lavori di riqualificazione di piazza della Libertà.
Il progetto prevede, anzitutto, la sistemazione delle pavimentazioni, in pietra e in asfalto, che risultano particolarmente sconnesse o degradate. In corrispondenza dell’anello dei lecci sarà demolito l’asfalto e steso stabilizzato di cava, delimitato da un cordolo in pietra. La diminuzione dello strato impermeabile permetterà una migliore protezione degli alberi, consentendo maggior respiro alle radici e riducendo il flusso d’acqua immesso in fognatura. In questo anello verranno anche rimossi i cordonati in pietra che soffocano la base delle piante e ne impediscono il corretto sviluppo. Al loro posto verranno invece inserite delle griglie in ghisa di protezione. Nell’anello pavimentato in pietra le lastre sconnesse verranno smontate e rimontate, con lo stesso schema, dopo una rilavorazione a scanalature, per offrire maggiore aderenza al camminamento.
Non potendo ripristinare l’antica pavimentazione in ghiaia, per problemi di uso e manutenzione, il resto del piazzale e dei percorsi in asfalto saranno ripavimentati con materiale ecologico drenante il cui colore sarà scelto insieme ai tecnici della soprintendenza. Per individuare un unico e più sicuro passaggio dei ciclisti, si provvederà a segnalare il passaggio della pista ciclabile con una colorazione diversa della pavimentazione ecologica drenante.
I lavori prevedono anche la manutenzione delle fogne con la sostituzione delle parti non più funzionanti. La vecchia fogna in muratura lungo il bordo verrà scoperchiata, ispezionata e recuperata, ove possibile, con interventi di restauro. Controlli saranno eseguiti all’impianto di irrigazione, alla fontana e alle panchine in pietra. Queste ultime saranno restaurate, o sostituite, laddove non sarà possibile il recupero, con elementi uguali e dello stesso materiale.
Nell’occasione sono state aggiornate le valutazioni di stabilità su tutti gli alberi ed eseguiti gli interventi di messa in sicurezza delle piante.
I lavori dureranno quattro mesi per un investimento complessivo di 350mila euro.

Fonte immagine Wikipedia

Servizio Civile Regionale

Entro il 27 ottobre va presentata la domanda per due progetti delle biblioteche comunali

Servizio Civile Regionale



Sul sito della Regione Toscana è pubblicato l’avviso per la selezione di 1.764 giovani da impiegare in progetti di Servizio Civile Regionale.
Questi i progetti finanziati del Comune di Firenze:

  • In-formazione: la biblioteca per l’apprendimento permanente (10 posti)
  • La Biblioteca su misura. Servizi speciali per cittadini speciali (10 posti)

La domanda va presentata entro il 27 ottobre.
Nella sezione avvisi è possibile trovare: l’avviso di selezione, le schede contenenti le informazioni sui due progetti finanziati e indicazioni sulla modalità di presentazione della domanda di partecipazione.
I requisiti richiesti per la partecipazione ai progetti sono indicati al punto 18 della scheda progetto.
Per ulteriori informazioni è possibile:

  • recarsi direttamente all’Ufficio Servizio Civile del Comune di Firenze, via Palazzuolo 12, piano secondo, dal lunedì al venerdì, ore  9-13; il martedì e il giovedì anche in orario pomeridiano dalle 15 alle 17;
  • scrivere una email all’indirizzo servizio.civile@comune.fi.it;
  • telefonare ai numeri 055/2616404-6403-6409.

 

Può essere presentata domanda solo per un progetto finanziato a pena di esclusione da tutti i progetti per i quali si è fatto domanda.
La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente online, secondo le indicazioni contenute nell’avviso, accedendo al sito e seguendo le apposite istruzioni.
Prima dell’invio della domanda deve essere allegato il curriculum vitae (completo di data e firma autografa per esteso) e l’apposita scheda da allegare alla domanda, debitamente compilata e firmata. I candidati sono invitati a consultare regolarmente la sezione avvisi del sito web del Comune di Firenze in quanto non sarà inviata loro alcuna comunicazione scritta.

Pietro Grossi, esploratore di nuove frontiere

Il Conservatorio dedica una delle sue sale al maestro che ha introdotto la musica elettronica in Italia

Pietro Grossi, esploratore di nuove frontiere




1917-2017 Pietro Grossi. L'istante zero è il progetto speciale promosso dal Comune di Firenze per celebrare il centenario della nascita del grande compositore (Venezia 1917-Firenze 2002), sperimentatore instancabile e pioniere italiano della musica elettronica e della computer music.
Il programma, curato da importanti soggetti culturali e istituzionali (Conservatorio "Luigi Cherubini", Museo Novecento, Centro Pecci di Prato, Tempo Reale, con il coordinamento di Comune di Firenze e MUS.E e con la collaborazione dell’Associazione Pietro Grossi), prevede una pluralità di eventi: concerti, esposizioni, tavole rotonde, testimonianze critiche, proiezioni.

Le iniziative, tutte a ingresso gratuito, si svilupperanno tra il 17 e il 21 ottobre.

Ecco una breve presentazione dei principali eventi in programma.

Conservatorio Luigi Cherubini

Martedì 17 ottobre, ore 11, intitolazione a Pietro Grossi della storica Sala del Buonumore, seguita dall’esecuzione di brani del maestro.

Mercoledì 18 ottobre, ore 10.30, concerto di giovani compositori delle Scuole di Musica elettronica del Conservatorio di Firenze e  di Castelfranco Veneto.

Venerdì 20 ottobre, ore 17, Concerto di musica eletronica e installazione Home Art

Sabato 21 ottobre, ore 10, Villa Favard, Le macchine elettroniche e digitali.Esposizione delle  macchine elettroniche e digitali di Pietro Grossi con presentazione del catalogo. Ristampa della rivista “Musica/Tecnologia” n. 1/2007 dedicata a P. Grossi, E. Zaffiri e T. Rampazzi. Presentazione dell'aula multimediale del centro di documentazione musicale del Conservatorio.

Per prenotazioni: produzione@consfi.it


Museo Novecento

Mercoledì 18 ottobre, ore 15.30, Alfabeto Grossi, un’indagine innovativa per guardare l’esperienza  di Pietro Grossi nell’ottica di un’apertura verso la produzione contemporanea, arricchita da testimonianze e analisi di autorevoli personalità internazionali. Artisti, musicisti, compositori, esperti di musica e studiosi offriranno contributi critici inediti alternati da proiezioni e momenti di ascolto.

Per prenotazioni: segreteria.museonovecento@muse.comune.fi.it

Case Popolari: fino al 3 dicembre aperto il bando integrativo

Per chi non ha fatto domanda nel 2016 o per chi vuole integrare la domanda già presentata

Case Popolari: fino al 3 dicembre aperto il bando integrativo



Dal 3 ottobre al 3 dicembre si riaprono i termini per presentare la domanda di assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP). E’ importante premettere che chi ha già fatto domanda nel bando 2016 non deve riproporla a meno che non ritenga di apportare integrazioni o modifiche in seguito al sopraggiungere di nuove condizioni sia soggettive (riguardanti le persone) sia oggettive (riguardanti l’alloggio, dal punto di vista giuridico o manutentivo).
Per chi presenta la domanda per la prima volta si ricorda che questa  dovrà essere inoltrata esclusivamente on-line. Questo significa che i cittadini non dovranno utilizzare moduli cartacei da consegnare a mano o spedire per posta, perché tutta la procedura sarà gestita attraverso un processo informatico munendosi delle apposite credenziali. Per ottenerle occorre presentarsi personalmente (non sono ammesse deleghe) con documento di riconoscimento e codice fiscale presso gli Uffici Relazioni con il Pubblico del Comune di Firenze (Parterre, Piazza della Libertà 12; Villa Vogel, via delle Tori 23; Sorgane; via Tagliamento 4) o presso i Punti Anagrafici Decentrati (Parterre, Villa Vogel, Villa Arrivabene e via Carlo Bini). In alternativa è possibile utilizzare la Tessera Sanitaria Regionale, corredata da un lettore smart card, acquistabile presso le Aziende sanitarie, che permette di accedere al Servizio on-line anche dal proprio computer, seguendo le istruzioni riportate sul  Portale dei servizi del Comune di Firenze (www.comune.fi.it).
Alla domanda on-line non dovrà essere allegata nessuna documentazione.
Sostegno informativo e assistenza nelle procedure potranno essere forniti da organizzazioni sindacali, CAAF e associazioni.
Ecco alcuni dei requisiti che è necessario possedere per partecipare al bando (Legge Regionale n.96/1996):  residenza stabile o attività lavorativa stabile da almeno 5 anni nella Regione Toscana; ISEE familiare non superiore a 16.500 euro;  nessuna proprietà di alloggio.

INFO: 055055 call center Comune di Firenze Servizio Casa 055.2769613   
e-mail: sostegnocasa@comune.fi.it

1° ottobre, Domenica Metropolitana

Libero accesso ai Musei Civici, ad eccezione di Palazzo Vecchio chiuso per lo svolgimento di un evento

1° ottobre, Domenica Metropolitana



Domenica prossima, 1° ottobre, decimo appuntamento 2017 con la ‘Domenica Metropolitana’, che consente ai fiorentini e a tutti i residenti nei comuni della Città Metropolitana di accedere gratuitamente ai musei civici con l’eccezione di Palazzo Vecchio, che sarà chiuso al pubblico per lo svolgimento di un cerimonia.
La Domenica Metropolitana di ottobre offre un ricco ventaglio di visite e attività nei Musei Civici Fiorentini, con particolare riferimento alla mostra Ytalia al Forte di Belvedere e all’esposizione  Glenn Brown. Piaceri sconosciuti (Museo Stefano Bardini).  Sarà inoltre possibile prendere parte alla visita tematica, ore 11,30, L’arte dei Medici a Palazzo Strozzi  in occasione della mostra  Il Cinquecento a Firenze. Maniera moderna e Controriforma, appena inaugurata.
Sono in programma anche le visite accompagnate al Museo del Bigallo, ore 10 e 12 (Piazza San Giovanni 1, prenotazione obbligatoria, tel. 055 288496) e al Museo della Misericordia, ore 15.15 e 16.30 (Piazza Duomo 19, prenotazione obbligatoria, tel. 055 239393).

Si ricorda che le visite guidate e le attività sono gratuite  ma che è necessaria la prenotazione.
Non c’è  bisogno di  prenotazione per la semplice visita ai Musei Civici Fiorentini che presentano i seguenti orari di apertura.

Santa Maria Novella, ore 13/17.30
Museo Stefano Bardini, ore 11-17
Cappella Brancacci (S. Maria del Carmine), ore 13-17  
Fondazione Salvatore Romano, P.zza Santo Spirito, ore 13-17
Museo Novecento, P.zza Santa Maria Novella, ore 11-19
Museo del Ciclismo Gino Bartali, via Chiantigiana 175 (Ponte a Ema), ore 10-16
Forte di Belvedere, orario 10.30-19.30 (ultimo ingresso ore 18.30)

Attenzione: le biglietterie chiudono un’ora prima dell’orario di chiusura.
Gli accessi ai Musei sono disponibili fino ad esaurimento posti per motivi di sicurezza.

Info e prenotazioni
Da lunedì a sabato, ore 9.30-13 e 14-17 (servizio non attivo la domenica mattina)  
Tel. 055 2768224, 055 2768558  info@muse.comune.fi.it  www.musefirenze.it


Immagine: Natura morta con carpa di Filippo De Pisis (Museo Novecento)

Wired Next Fest a Palazzo Vecchio

Dal 29 settembre al 1° ottobre torna a Firenze il più grande festival italiano dedicato all'Innovazione

Wired Next Fest a Palazzo Vecchio

 

Per il secondo anno consecutivo torna a Palazzo Vecchio Wired Next Fest, il festival italiano dedicato alla cultura dell’innovazione. In Palazzo Vecchio, dal 29 settembre al 1° ottobre, seguendo il filo tematico I Confini, personalità della politica e della scienza, della società, dello sport e della musica si confronteranno su questo tema di grande attualità.

In un momento storico in cui si stringono le barriere e si alzano muri le tecnologie digitali contribuiscono ad abbatterle, offrendo gli strumenti per disegnare le nuove frontiere della società contemporanea.

Il programma prende avvio venerdì 29 settembre, alle ore 18, con  Una playlist per gli alieni, un evento speciale che celebra i 40 anni dal lancio delle sonde spaziali Voyager I e II, il cui obiettivo era il grand tour del sistema solare e l’esplorazione dei pianeti esterni, fino a spingersi nello spazio interstellare. Nella speranza di venire intercettate da qualche forma di vita intelligente aliena entrambe le navicelle trasportavano il Golden Record, un disco placcato d’oro contenente le incisioni di voci, suoni, musica e immagini della Terra. Gaetano Cappa e Marco Drago, conduttori radiofonici, racconteranno un pezzo della nostra storia accompagnando il pubblico in un'odissea musicale nello spazio.

Alle 19 Stefano Bollani grande appassionato di fantascienza, incontra il pubblico del Wired Next Fest.

Sabato 30 settembre la presidente della Camera Laura Boldrini aprirà i lavori affrontando il delicatissimo tema delle fake news e della disinformazione diffusa via web, che ha sviluppato anche attraverso l'hastag #BastaBufale.

Il festival prosegue con dibattiti, performance artistiche, laboratori ed esperienze di intelligenza artificiale.
Tutti i talk potranno essere seguiti in streaming su Wired.it e sul profilo Facebook di Wired Italia.

Info sul programma

Festa dello Sport in piazza Santa Croce

Sabato 30 settembre, ore 11, esibizioni e dimostrazioni di varie discipline a cura delle società

Festa dello Sport in piazza Santa Croce



Sabato 30 settembre, dalle 11 alle 13, appuntamento in piazza Santa Croce per una grande manifestazione che andrà a chiudere la Settimana europea dello sport a Firenze con prove ed esibizioni aperte a tutti. per fare attività fisica all’aria aperta e cimentarsi con le diverse discipline. La parte centrale della piazza sarà dedicata all’atletica, con l’allestimento di una pista a quattro corsie, mentre ai lati della pista saranno attrezzati i settori degli altri sport proposti dalle società fiorentine. All’iniziativa interviene il ministro per lo Sport Luca Lotti.


Le società sportive interessate a presentare la propria disciplina possono inviare una e-mail entro giovedì 28 settembre all’indirizzo: sport.manifestazioni@comune.fi.it  
 

Didacta Off, la fiera della scuola dilaga in città

Dal 27 al 29 settembre eventi a Palazzo Vecchio, alle Murate e a Sant'Apollonia

Didacta Off, la fiera della scuola dilaga in città


Mentre alla Fortezza da Basso dal 27 al 29 si svolge la  Fiera Didacta Italia, in alcuni luoghi del centro storico si svolgerà Didacta Off, un percorso formativo rivolto agli studenti, dedicato alle principali problematiche del mondo giovanile: dal corretto utilizzo del cellulare alla sicurezza stradale, dalle informazioni sulle malattie a trasmissione sessuale all’economia spiegata ai bambini. Si tratta di una serie di eventi, oltre 15 iniziative, fra seminari, laboratori, cineforum e spettacoli teatrali, realizzati in sinergia con il Comune di Firenze, la Regione Toscana e il supporto delle principali associazioni e istituzioni coinvolte nel processo formativo giovanile.

Sono tre i luoghi del centro storico coinvolti in Didacta Off: Palazzo Vecchio il Complesso delle Murate e l’Auditorium di S.Apollonia.

Tanti gli appuntamenti da non perdere, come il seminario in programma al Complesso delle Murate (28 settembre, ore 16) sul corretto utilizzo del cellulare a cura di Paolo Maria Rossini, Ordinario di Neurologia del Policlinico Gemelli di Roma. Sempre alle Murate il 29 settembre (dalle 10 alle 12) spazio all’iniziativa della Banca d’Italia sul tema I soldi non piovono dal cielo con approfondimenti didattici sulla stabilità finanziaria e monetaria e sull’importanza del risparmio.

Per gli appassionati cinefili si parte il 27 settembre con il film Educazione Affettiva di Federico Bondi e Clemente Bicocchi con la partecipazione dei due insegnanti protagonisti del film (Auditorium di Sant’Apollonia, ore 17). Da non perdere il docufilm con girato storico inedito di Alessandro D’Alessandro su Don Milani e la sua scuola, intitolato Barbiana 65. La lezione di don Milani (in concorso alla Mostra del cinema di Venezia), alla cui figura di educatore ‘rivoluzionario’ DIDACTA ITALIA è dedicata (28 settembre, ore 14.30, Auditorium di S.Apollonia).

Tutte le iniziative sono gratuite e aperte al pubblico ma per partecipare (i posti sono limitati) è necessaria l’iscrizione tramite il sito

News totale: 399 - Pagina 1 di 27 - 15 risultati per pagina
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006

Website Security Test

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Vai al contenuto principale  Percorso di navigazione  Vai al menu di Comune di Firenze  Vai al menu di Area tematica  Piè di pagina

Scorciatoie - Funzionalità

Torna indietro,  Stampa pagina 

Scorciatoie - Pagine principale

Comune di Firenze  Eventi in Città  Servizi e modulistica - Servizi on-line  Mappa del sito