comune di firenze
English Version
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su YouTube
Percorso: Home > Comune di Firenze > Archivio notizie
testo piccolo testo medio testo grande Stampa la pagina RSS Condividi su Twitter Condividi su Facebook

News totale: 356 - Pagina 1 di 24 - 15 risultati per pagina
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Un numero verde per l'accesso ai servizi sociali

Chi ha bisogno per la prima volta di un contatto può fissare un appuntamento chiamando 800508286

Un numero verde per l'accesso ai servizi sociali



Dal 2 gennaio per prenotare gli appuntamenti allo sportello del Segretariato sociale è entrato  in funzione il numero verde 800508286 (gratuito anche dal cellulare), attivo il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 13,. Quanti desiderano ricevere informazioni, consulenza o ricercano aiuto per la risoluzione di problematiche di tipo sociale, personale o familiare, possono rivolgersi a questo servizio che ha il compito di orientare la loro domanda.
Questi gli indirizzi dei Segretariati sociali dislocati nei 5 quartieri fiorentini:

Quartiere 1/ Via S. Monaca 37
Quartiere 2/ Via D'Annunzio 29
Quartiere 3/ Piazza Elia Dalla Costa 15
Quartiere 4/ Via delle Torri 23
Quartiere 5/ Via Baracca 150/p


Fonte foto Socialjobs

Come cambia la Fortezza da Basso

In vista la sistemazione dei padiglioni e anche un percorso turistico lungo il cammino di ronda

Come cambia la Fortezza da Basso



Via libera della giunta comunale al progetto definitivo per il restauro e la valorizzazione del ‘sistema Fortezza da Basso’. Un intervento da oltre 142milioni di euro che riguarda l’incremento delle dotazioni fieristico-congressuali con la demolizione e ricostruzione del padiglione Cavaniglia, per realizzare una nuova struttura capace di accogliere fino a 5mila visitatori; il consolidamento strutturale del padiglione Spadolini, per conservarne l’enorme potenzialità espositiva di circa 27mila metri quadrati; la realizzazione di un nuovo padiglione espositivo (il Bellavista), per incrementare la superficie utile del complesso secondo le previsioni urbanistiche; il recupero e l’implementazione del padiglione Imperiale e del padiglione Ronda.
Tutte le nuove architetture di progetto ricostituiscono morfologicamente i bastioni perduti nel corso del tempo e sono ispirate al confronto con il monumento cinquecentesco recuperando il disegno e la composizione formale della cortina difensiva ideata dal Sangallo.
Gli interventi in ambito monumentale hanno previsto anche la creazione di un percorso turistico-museale aereo che permetta di accedere al camminamento di ronda posto sulla sommità della cortina muraria, dal quale sarà possibile percorrere buona parte del perimetro dell’intera Fortezza e visitare le cannoniere residue e la suggestiva galleria ipogea ‘di contromina’. Per la redazione del progetto è stato necessario elaborare studi botanici che hanno permesso di individuare ed eliminare la vegetazione infestante che aveva totalmente ostruito i bastioni Bellavista e Rastriglia.
Il progetto si è anche avvalso di uno studio sui flussi fieristici che ha permesso di fornire nuove indicazioni sulla destinazione dell’intero piazzale Montelungo (lato ferrovia della Fortezza) a parcheggio scambiatore per le merci in transito da e per la Fortezza.

Cantieri tramvia, gli aggiornamenti

Rivoluzione nel trasporto pubblico e privato attorno a piazza Dalmazia

Cantieri tramvia, gli aggiornamenti


 Linea 3


Dal pomeriggio di sabato 14 gennaio è entrata in vigore  la nuova viabilità nella zona di piazza Dalmazia con l’apertura al transito di via di Rifredi e la contestuale inversione di marcia verso via Carlo Bini.  Al posto del mercato, spostato in piazza Dalamzia, sono installate le nuove fermate delle linee Ataf 8-14 provenienti da viale Morgagni e delle linee 2-20-28 provenienti da via Reginaldo Giuliani. I bus poi proseguono su via di Rifredi-via Bini per rientrare in via Corridoni.
Per quanto riguarda i mezzi privati, i veicoli provenienti da via Reginaldo Giuliani possono continuare a svoltare in via Mariti oppure proseguire diritto in via Corridoni oppure imboccare via di Rifredi per poi rientrare in via Corridoni. I mezzi in arrivo da via Mariti non possono invece svoltare in via di Rifredi: i veicoli sulla corsia di sinistra continuano in viale Morgagni, quelli sulla corsia di destra imboccano via Corridoni. In via di Rifredi sono stati anche ricavati una quarantina di posti per la sosta a rotazione e il carico/scarico merci a servizio del centro commerciale naturale e di ulteriori posti per i residenti.
I banchi del mercato da lunedì mattina sono attrezzati nelle nuove collocazioni predisposte sulle due aree di piazza Dalmazia concordate con i rappresentanti degli operatori. Inoltre, da lunedì 16 gennaio per il completamento dei lavori sul marciapiede in via Vittorio Emanuele II viene realizzato un nuovo attraversamento pedonale provvisorio all’altezza del passo carrabile del Teatro di Rifredi.

Linea 2

Prendono il via  martedì 17 gennaio i lavori di sistemazione urbanistica in via di Novoli. Il tratto interessato è quello compreso fra via Baracchini e via Torre degli Agli. Previsti restringimenti di carreggiata (rimarrà a disposizione una corsia in direzione centro città) e divieti di sosta a tratti in via di Novoli, via Torre degli Agli e via Baracchini. Da lunedì 16 gennaio via di Villa Demidoff sarà interessata da un cantiere per la realizzazione di un tratto dell’acquedotto a integrazione dei lavori sulla rotatoria via di Novoli-via Forlanini. Previsti un restringimento di carreggiata e divieti di sosta (lato numeri civici dispari da via di Novoli al numero civico 99).

 





Le infografiche 

Gennaio 2017 - Linea 3

Dicembre 2016 - Linea 3

Settembre 2016 - Linea 3


Luglio 2016 - Linea 2


Giugno 2016 - Linea 3

 

  • Chiusura sottopasso Statuto - giugno 2016 Brochure

Emergenza freddo, in funzione il servizio di accoglienza

A disposizione oltre 140 posti letto in tre diverse strutture

Emergenza freddo, in funzione il servizio di accoglienza

 

In questi giorni di grande freddo continua il servizio di accoglienza invernale dei senza fissa dimora, attivato il 30 novembre scorso. Il servizio è destinato a cittadini italiani e stranieri, uomini maggiorenni, donne sole e donne con bambini, residenti o non nel comune di Firenze, in possesso di un documento di riconoscimento. Agli ospiti non viene fornita solo l’accoglienza notturna, ma vengono serviti anche il pasto serale e la prima colazione.
Tre le strutture messe a disposizione: Foresteria Pertini a Sorgane, di proprietà comunale affidata alla Caritas (solo per uomini adulti, 100 posti letto); Foresteria del Fuligno, via Nazionale, gestita dal Progetto Acisjf (28 posti letto per donne sole o con figli); Accoglienza Salesiani, via Gioberti (15 posti letto per sole donne).
I cittadini potranno accedere alle strutture che offrono il servizio di accoglienza invernale presentandosi allo sportello del Centro ascolto Caritas, via Faentina 32,  aperto al pubblico  il lunedì e il sabato dalle 9 alle 13 e il giovedì dalle 14 alle 16.
Per quanto riguarda i criteri di accesso alle strutture,  la priorità è data alle persone di età superiore a 45 anni che abitualmente dormono in strada o che sono in precarie condizioni di salute. Questi utenti possono rimanere nelle strutture per un periodo di tempo definito, con verifiche ogni quindici giorni. Una valutazione particolare per eventuali proroghe all’inserimento è prevista per i cittadini in stato di salute precaria e per i cittadini anziani.
I primi quindici giorni il servizio è gratuito per tutti, successivamente scatta un contributo di 1 euro al giorno per adulti (i minori sono esentati).
Il servizio di accoglienza resterà aperto fino al 31 marzo, prorogabile per un mese.

On line i biglietti di ingresso ai musei civici

Si possono acquistare con un semplice click mediante tablet, smartphone e computer

On line i biglietti di ingresso ai musei civici



Da oggi  si possono acquistare on line i biglietti dei musei civici fiorentini: è stato infatti avviato un nuovo progetto di biglietteria digitale che consente di acquistare direttamente, mediante computer, tablet o cellulare, i biglietti per il museo desiderato. Il biglietto è aperto (validità di sei mesi dal momento dell’acquisto) e il costo della prenotazione on line è di 80 centesimi.
Il visitatore potrà stampare o esibire il biglietto virtuale ricevuto per e-mail attraverso il proprio tablet o smartphone, presentandosi al varco di ingresso del museo senza passare dalla biglietteria, evitando così anche le eventuali code.

Dove acquistare i biglietti on line:

Biglietteria dei Musei Civici Fiorentini

Official box office of the Florentine Civic Museums

 

Nella foto: Museo di Palazzo Vecchio, la Cappella di Eleonora affrescata dal Bronzino

6 gennaio, torna la Cavalcata dei Magi

Il corteo partirà alle ore 14 da Piazza Pitti e arriverà in Piazza Duomo

6 gennaio, torna la Cavalcata dei Magi



Per celebrare il giorno dell' Epifania, il prossimo 6 gennaio, l'Opera di Santa Maria del Fiore organizza la rievocazione storica della Cavalcata dei Magi.
La manifestazione, giunta alla ventunesima edizione dell'epoca moderna, è nata nell' ambito dei festeggiamenti per i 700 anni dalla posa della prima pietra della Cattedrale e della fondazione dell'Opera, quando si decise di riprendere un'antica e gloriosa tradizione fiorentina del XV° secolo organizzando un corteo storico, sotto gli auspici dell' Arcidiocesi, del Capitolo del Duomo, in collaborazione con il Comune di Firenze e con la partecipazione dei comuni della provincia.
Il solenne corteo, con in testa i Re Magi a cavallo in sontuosi abiti di seta ispirati a quelli del celeberrimo affresco di Benozzo Gozzoli, sarà composto da circa 700 figuranti, tra cui quelli della Repubblica fiorentina.
Dopo la partenza da Piazza Pitti, alle ore 14.00, il corteo si snoderà lungo le strade del centro di Firenze fino ad arrivare in Piazza Duomo, alle ore 15.30
Qui, dopo il saluto dei figuranti e lo scoppio della colubrina, i Re Magi deporranno i loro doni ai piedi del Presepe vivente.  All' intervento del Presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore, seguirà la lettura del brano del Vangelo dei Magi e il saluto del Cardinale Giuseppe Betori, Arcivescovo Metropolita di Firenze. Alle 16,30 il corteo ritorna al Palagio di Parte Guelfa attraverso via Calzaiuoli, piazza della Signoria, via Vacchereccia, via Por Santa Maria, piazza del Mercato Nuovo, via Porta Rossa, via Pellicceria.
La Cavalcata dei Magi trae origine da una tradizione già esistente nel XV secolo, quando a Firenze una compagnia di laici intitolata ai ‘Santi Re Magi’ organizzava una festosa rappresentazione per le vie di Firenze, composta da tre diversi cortei che si riunivano davanti al Battistero e proseguivano uniti fino alla Basilica di San Marco.
La confraternita ricevette un particolare sostegno dai Medici, tanto è vero che ne fecero parte i componenti di spicco della famiglia, oltre a personaggi a loro vicini, come gli umanisti Cristoforo Landino e Donato Acciaiuoli, il poeta Luigi Pulci e, probabilmente, il letterato e canonico di Santa Maria del Fiore Angelo Poliziano. A dimostrazione della venerazione di casa Medici verso i Magi, basterà ricordare appunto ‘la cavalcata’ che Cosimo fece affrescare da Benozzo Gozzoli, nel 1459, nella cappella del palazzo di via Larga (oggi Palazzo Medici-Riccardi, sede della prefettura e della Città Metropolitana).

Fonte: Opera del Duomo  www.operaduomo.firenze.it 

8 gennaio, Domenica Metropolitana

Libero accesso ai musei civici per i residenti nei comuni della Città Metropolitana

8 gennaio, Domenica Metropolitana




Domenica prossima, 8 gennaio, primo appuntamento 2017 con la ‘Domenica Metropolitana’, che consente ai fiorentini e a tutti i residenti nei comuni della Città Metropolitana di accedere gratuitamente ai musei civici.
In occasione della Domenica Metropolitana di gennaio, adulti e bambini potranno partecipare a numerose attività nei Musei Civici Fiorentini tra cui Corte in festa,  Squisita scoperta (il Granducato di Toscana e la via del cioccolato),  Favola della tartaruga con la vela,  Per fare una città ci vuole un fiore  Percorsi segreti, La Reggia medicea e le Visite a palazzo, I segreti di Inferno, sulle orme dei protagonisti del celebre romanzo/film, e le visite al Museo Novecento.

Sono in programma visite (dalle 9,30 alle 12,30) anche presso il Museo del Bigallo, Piazza San Giovanni 1 (necessaria la prenotazione tel.055.288496) e presso il Museo della Misericordia, Piazza Duomo (ore 15.15 e 16.30), (prenotazione obbligatoria, tel. 055.239393).

Anche la Fondazione Palazzo Strozzi aderisce alla giornata proponendo alle ore 11.30 l’incontro pubblico Parliamo di...Ai Weiwei  sull’esposizione in corso dell’artista cinese.

Si ricorda che tutte le visite guidate e le attività sono gratuite  ma che è necessaria  la prenotazione.
Non c’è  bisogno di  prenotazione per la semplice visita ai Musei Civici Fiorentini che presentano i seguenti orari di apertura.

Museo di Palazzo Vecchio, ore 9/19    
Torre di Arnolfo, ore 10/17  
Scavi archeologici di Palazzo Vecchio, ore 9/19
Santa Maria Novella, ore 13/17,30
Museo Stefano Bardini, ore 11-17
Cappella Brancacci (S. Maria del Carmine), ore 13-17  
Fondazione Salvatore Romano, P.zza Santo Spirito, ore 13/17
Museo Novecento, P.zza Santa Maria Novella, orario 9/18
Museo del Ciclismo Gino Bartali, via Chiantigiana 175 (Ponte a Ema) ore 10/16.

Attenzione: le biglietterie chiudono un’ora prima dell’orario di chiusura.
Gli accessi ai Musei sono disponibili fino ad esaurimento posti per motivi di sicurezza.

Info e prenotazioni
Da lunedì a sabato 9.30-13 e 14.-17
(servizio non attivo nel pomeriggio del 6 gennaio e la domenica mattina)
Tel. 055.2768224, 055.2768558
mail: info@muse.comune.fi.it  web www.musefirenze.it

 

Nella foto particolare della Cappella Brancacci affrescata da Masaccio e Masolino

Fino al 2 gennaio blocco dei mezzi inquinanti

I veicoli interessati dal provvedimento. In vigore anche restrizioni sul riscaldamento domestico.

Fino al 2 gennaio blocco dei mezzi inquinanti

 

Il Comune di Firenze e i comuni confinanti dell’area urbana allargata (Calenzano, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Signa, Lastra a Signa, Scandicci, Bagno a Ripoli) hanno emesso ordinanze in base a cui da giovedì 29 dicembre al 2 gennaio, oltre ad una serie di misure più dettagliate,  entra in vigore il blocco dei mezzi più inquinanti a tutela della salute dei cittadini. Il provvedimento si è reso necessario a seguito della comunicazione dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpat), che ha rilevato 5 superamenti del valore limite per la media giornaliera del Pm 10 (le cosiddette polveri sottili) negli ultimi 7 giorni. In tali condizioni i Comuni devono emettere l'ordinanza di blocco dei mezzi più inquinanti (motocicli a 2 tempi Euro 1, autovetture a benzina Euro 1 e a diesel Euro 2 ed Euro 3, veicoli diesel Euro 1 ed Euro 2 per il trasporto merci) che non potranno circolare nei centri abitati dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30.
L’ordinanza prescrive anche il divieto, in ambito domestico, di accensione di caminetti, stufe, termocamini o termostufe alimentati a legna, qualora non rappresentino il principale sistema di riscaldamento. Un’ altra prescrizione riguarda la riduzione del periodo giornaliero di funzionamento degli impianti di riscaldamento a gasolio o pellet, che potranno rimanere accesi al massimo per otto ore giornaliere.
I provvedimenti dureranno cinque giorni e non si interromperanno neanche in caso di miglioramento delle condizioni meteo.

Sono esclusi dai provvedimenti: gli impianti degli edifici adibiti ad ospedali, cliniche o case di cura e assimilabili, compresi edifici adibiti a ricovero o cura di minori o anziani, scuole e asili; gli impianti degli edifici adibiti ad albergo, pensione ed attività similari; gli impianti di piscine, saune e assimilabili; le strutture che per fini istituzionali o di servizio o per processi produttivi devono necessariamente rimanere in funzione per 24 ore o in cui le prescrizioni siano incompatibili con le esigenze tecnologiche o di produzione (es: centrali operative delle forze dell’ordine, impianti a ciclo produttivo continuo etc.).

Quadro normativo. La soglia annuale tollerata di Pm 10  è pari ad una  media di 40 milligrammi al metro cubo.  La soglia giornaliera (50 microgrammi al metro cubo) non può essere superata più di 35 volte in un anno. Nell'agglomerato urbano fiorentino gli sforamenti rilevati nell’anno in corso  sono stati complessivamente 25.


C'è una Santa Maria Novella da riscoprire

Fino al 15 gennaio ingresso libero agli spazi lasciati dalla Scuola dei Marescialli

C'è una Santa Maria Novella da riscoprire

 

Fino al 15 gennaio (dalle 11 alle 16,30, ingresso da piazza Stazione) si possono ammirare, gratuitamente, alcuni magnifici spazi che facevano parte della Scuola dei Marescialli (in trasferimento nella nuova sede di Castello) e che ora sono tornati a disposizione della città.
La Cappella del Papa. Prezioso capolavoro della pittura fiorentina nella fase di transizione fra Rinascimento e Manierismo, Fu edificata per Leone X de’ Medici in occasione della sua entrata a Firenze il 30 novembre 1515; la decorazione fu affidata a Ridolfo del Ghirlandaio e portata a termine dal giovane Pontormo che vi dipinse una stupenda lunetta con la Veronica.
Il Chiostro Grande. Così detto per le monumentali dimensioni dei suoi lati, costituiti da 56 campate a tutto sesto, risale al 1300 e ospita un ciclo di affreschi dipinti in massima parte nel Cinquecento dai maggiori pittori dell’Accademia fiorentina, tra i quali Alessandro Allori, Santi di Tito e Poccetti.
Il Dormitorio. Costruito entro i primi decenni del Trecento, si caratterizza per la maestosità dell’ambiente, spartito da due sequenze di snelli pilastri che sostengono volte a crociera; sulle sue pareti si conservano alcuni resti dell’originaria decorazione pittorica che ne rivestiva le superfici.
 
Sono state predisposte delle visite guidate gratuite su prenotazione. Le ultime sono in programma il 14 e 15 gennaio (ore 11, 12, 13, 14 e 15).

 

Info e prenotazioni:  da lunedì a sabato, ore 9.30-13 e 14-17; domenica 9.30-12.30
tel. 055.2768224-055.2768558  info@muse.comune.fi.it

 

Nella foto la Cappella del Papa

F-Light, il Festival delle Luci

Dall’ 8 dicembre per un mese 15 installazioni attivate in tutta la città

F-Light, il Festival delle Luci



Dall’8 dicembre a Firenze torna a risplendere F-Light, il Festival delle Luci, con un’edizione davvero ricca che ci terrà compagnia per un mese. Fino all’8 gennaio il Firenze Light Festival accenderà i monumenti e le piazze con video-mapping, proiezioni, giochi di luce, attività educative e incontri in 15 spazi urbani della città.
Tra gli eventi in programma il video-mapping su Ponte Vecchio (tutti i giorni dalle 17.30 a mezzanotte) e l’installazione Colonna senza fine al Forte Belvedere (da domenica a giovedì, ore 18-22.30, venerdì e sabato, ore 17.30-24), con un fascio di luce puntato verso il cielo.
Quest’anno il tema della manifestazione è la ‘sorgente’, intesa sia come luogo da cui sgorga l’acqua, che come fonte di luce, energia, calore. Dunque sorgente come principio vitale, che segna l’alternarsi ciclico dei vari aspetti del’esistenza.  E’ con questo spirito che saranno inondati di luce numerosi monumenti cittadini: chiese, palazzi storici e torri.
Per quanto riguarda i tradizionali alberi di Natale, alle consuete installazioni del centro storico si affiancano questa volta anche diverse piante posizionate nelle periferie, dall’Isolotto a Gavinana, coinvolgendo anche le zone attraversate dai cantieri della tramvia.
Queste le postazioni articolate nei diversi quartieri:  
Q.1 (cortile di Santa Maria Nuova, piazza Puccini, piazza Dallapiccola, piazza del Carmine, piazza del Mercato);  
Q.2 (via Rocca Tedalda, Ponte Rosso, piazza San Salvi,  piazza delle Cure);
Q.3 (piazza Bartali, piazza Acciaiuoli),
Q.4 (piazza dell’Isolotto, via Foggini);
Q.5 (giardino del Lippi, piazza Primo Maggio a Brozzi, piazza Garibaldi a Peretola, lungo i cantieri della tramvia al Ponte San Donato e in zona Statuto, piazza Dalmazia, piazza Leopoldo).
Come sempre, F-Light prevede anche l’allestimento nei musei civici di attività e laboratori dedicati ai bambini e alle loro famiglie.

Foto: Mauro Sani

 

Il programma della manifestazione

Capodanno a Firenze

Le piazze coinvolte, il programma degli eventi, i provvedimenti per la mobilità

Capodanno a Firenze



Concertone pop con Marco Mengoni al Piazzale Michelangelo, altre cinque piazze a fare da palcoscenico, tra le quali per la prima volta anche piazza Isolotto e piazza Bartali. Il capodanno fiorentino 2017 si presenta come una grande festa diffusa in tutta la città.
Piazza della Signoria ospiterà il tradizionale concerto di musica classica con l’Orchestra da Camera fiorentina; piazza San Lorenzo sarà dedicata alla musica gospel; in piazza del Carmine terranno banco musica jazz e be bop. Il Capodanno in piazza dell’Isolotto prevede animazioni per bambini e gran finale con la banda musicale. Infine in piazza Bartali spettacoli circensi con giocolieri, trampolieri e marionettisti. Tutti gli eventi saranno ad ingresso libero.

Il dettaglio


Piazzale Michelangelo
THE MANITOBA (ore 21.45) – Finalisti all’ultimo Rock Contest di Controradio, Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti stanno vivendo un momento di grazia: grande visibilità, ottime recensioni e tante date, non solo in Italia. Elettronica, garage e dream-pop danzano insieme, tra cultura italiana e alt-rock.
LE FURIE (ore 22.30) - Rock band fiorentina che in pochi anni ha fatto il pieno di riconoscimenti dando alle stampe l’album “Andrà tutto bene”, prodotto da Taketo Gohara. Una forza espressiva resa sia dai testi, molto introspettivi, sia dagli arrangiamenti, a cavallo tra rock, new wave e cantautorato. Con il 2017 arriverà il nuovo album e un lungo tour.
VERANO (ore 23.15) – Pensate a un dream pop tra St. Vincent e i Beach House. Pensate a una dolce, lieve, “ragazza coi capelli rossi”. Verano, ovviamente, balzata agli onori delle cronache musicali con uno degli esordi più apprezzati del circuito indipendente. Un mix delicato e al tempo stesso profondissimo, fatto di elettronica e cantautorato, di infiniti particolari, di strati sonori, chitarre, beats e sintetizzatori.
MARCO MENGONI (ore 24.15) – Marco Mengoni festeggia l'arrivo del nuovo anno insieme a tutti i suoi fan, in un grandioso concerto di Capodanno. Sarà una grande festa. Marco e la sua band saliranno sul palco per ripercorrere insieme tutti i suoi successi.
Sarà anche l’ultimo appuntamento live dopo lo straordinario tour sold out del cantautore, che da maggio 2015 ha collezionato 50 date tra Europa e Italia, esibendosi davanti a 350mila persone.
A pochi giorni dalla certificazione di disco di platino per “Marco Mengoni Live” (Sony Music), il suo nuovo progetto discografico, si chiudono così due anni da record, che hanno visto la playlist in divenire conquistare 22 dischi di platino tra album e singoli, tra cui “Sai che”, ultimo brano tratto che ha totalizzato oltre 15 milioni di visualizzazioni.
LA PINA e DIEGO (presentatori) – Dagli studi di Radio Deejay a Piazzale Michelangelo. Cambia il contesto ma non la formula: gli ingredienti sono l’ironia e la verve de La Pina e Diego Passoni, due colonne dell’Fm italiano, da tre lustri al timone di “Pinocchio”. Tra un concerto e l’altro, saranno loro a divertire e coinvolgere il pubblico.

I posti riservati ai disabili sono dal lato Porta Romana.

Piazza San Lorenzo
ANNO DOMINI GOSPEL CHOIR (ore 22) - Serata dedicata al gospel e alla musica afroamericana. Aprono gli Anno Domini Gospel Choir, otto coristi italiani che da anni calcano i palchi dei maggiori festival. Hanno all’attivo collaborazioni con Edwin Hawkins, Jessy Dixon, Brian McKnight e Raphael Gualazzi, che li ha voluti al suo fianco al Festival di Sanremo.
PERFECT HARMONY (ore 22.40) – Lo straordinario gruppo statunitense fondato da Jennifer Ingram, con le figlie Nicole e Chrystal e il pianista Christian Spirit Taylor. La formazione trae ispirazione da ensemble tutti al femminile come Clark Sisters, The Pace Sisters, En Vogue, Sisters With Voice. Sul palco fiorentino si presenta nella sua versione allargata, THE VOICES OF VICTORY, gruppo dinamico e potente che ha già fatto molto parlare di sé.
ONE VOICE GOSPEL CHOIR (ore 23.15) – L’ensemble fondato dalla cantante italoamericana Lucrezia Balatri. A raccoglierne l’eredità sono Giorgio Ammirabile e Giacomo Ferrari, due noti voci del gospel made in Italy. Con loro un coro composto da decine di elementi.
TUTTI SUL PALCO (ore 24.15) – Dopo il brindisi di mezzanotte, le tre formazioni saliranno insieme sul palco per una jam nel segno della black music. Conduce la serata Eva Edili di Rdf.

Piazza del Carmine
DINAMITRI JAZZ FOLKLORE con GIANLUCA PETRELLA e PEE WEE ELLIS (ore 22) - Progetto originale con una delle band toscane più creative, la Dinamitri Jazz Folklore di Dimitri Grechi Espinosa, arricchita della presenza di due grandi artisti: il trombonista Gianluca Petrella, una delle menti del nuovo jazz italiano, e il carismatico Pee Wee Ellis, anima di quella grande accademia funky-jazz-rnb che ha attraversato gli ultimi decenni, dall’esperienza musicale di James Brown a quella di Maceo Parker.
Dieci musicisti di grandissimo valore capaci di spaziare, in maniera esplosiva, dal suono afroamericano al be bop, a New Orleans.


Piazza dell’Isolotto
VIDEO INSTALLAZIONE e GIOCHI INTERATTIVI 3D (dalle 18 alle 20 e dalle 22 alle 23.30) - Video installazione e giochi interattivi 3D dal titolo “Yesterday vs Tomorrow” raccontano il quartiere dell’Isolotto fra storia e realtà virtuale. Intrattenimento per bambini, ragazzi ed adulti in collaborazione con Quartiere 4 e Replikasi.
LA FASCIA DEL COTONE (ore 22) - Ispirata alle tradizioni fiorentine, la serata parte sulle note swing, manouche, blues e dixieland di una band che si è fatto largo… a colpi di rullante. Spettacolo che è un invito alle danze. Tutto marcato da storie tragicomiche cantate, rimeggiate, recitate in una atmosfera dichiaratamente d’antan.
LA NUOVA PIPPOLESE (ore 23) - “Il grillo e la formica”, “La biritullera”, “Mattinata fiorentina” oltre a perle dimenticate come “Il grillo dell’Ascensione”, “La torre di Arnolfo” e una manciata di inediti in tema. Brani e atmosfere della Firenze in musica di una volta. Che questo combo formato da musicisti di ogni età ha recuperato e rivisitato, facendo rivivere una gloriosa orchestra popolare dei primi del ‘900, La Pippolese.
COQÒ DJETTE (ore 24) – Hit italiane dei 50/60, cha cha cha, ritmi latini, elettronica, raggae e hip hop. Un dj set sopra le righe, reso ancor più speciale dall’eleganza femminile e ironica di Coqò.

Piazza Bartali
GIROVAGO E RONDELLA - COMPAGNIA DROMOSOFISTA (ore 18.30) - Acrobati, musicisti, giocolieri, musicanti… Sogni e fantasie si sovrappongono in un evento targato Cirk Fantastik che evoca le atmosfere de Le mille e una notte. Dal tardo pomeriggio spettacoli e animazione, mentre nel Bus Teatro vanno in scena (ore 18.30, 19.45, 21, 22.15, 23.15 – ingresso libero con prenotazione da effettuare in loco) le compagnie Girovago & Rondella e Dromosofista: burattini, marionette e altro, per un teatro di figura dedicato a un pubblico di tutte le età.
Dalle 19 alle 24 spettacoli anche sul palco all'aperto con clown, giocoleria, peripezie verticali e molto altro insieme a Buling Circus, Giullari Fiorentini e Badabam. E ancora, i Teatrini Emozionali di Johannes Dimpflmeier e l’area ristoro dove gustare aperitivi, lenticchie e bevande calde.
AKRO BATIK (ore 23.30) – Il gran finale è tutto da ballare, insieme al collettivo Akro Batik e a un concerto che è un giro del mondo in musica: dai Balcani alla Macedonia, dal Nord Africa al Medio Oriente.

Piazza della Signoria
ORCHESTRA SINFONICA DEL SICHUAN - Direttore GIUSEPPE LANZETTA - (ore 23) – Classica protagonista con una delle eccellenze cinesi in campo musicale, l’Orchestra Sinfonica del Sichuan, diretta da Giuseppe Lanzetta. Programma di grande richiamo e immediata godibilità: all’immancabile repertorio viennese della famiglia Strauss si aggiungono pagine altrettanto brillanti da “Ballo Excelsior” di Romualdo Marenco, da “Cavalleria Leggera” di Franz von Suppé, da “Orfeo all'inferno” di Jacques Offenbach. E ancora, il “Valzer dei fiori” di Pëtr Il'ič Čajkovskij, la “Tarantella Napoletana” di Giacchino Rossini, arie celebri di opere e gran finale “Sul bel Danubio blu”.

Piazza della Resistenza - Scandicci
MOTTA (ore 22) – Canzoni d’autore, rock e swing. Sono gli ingredienti del Capodanno in Piazza della Resistenza a Scandicci. A scaldare il pubblico è il songwriter Motta, vincitore della Targa Tenco per la miglior opera prima con “La fine dei vent’anni”, tra i migliori album del 2016.
NADA con ...A Toys Orchestra - Con il brano “Senza un perché” – colonna sonora di “The Young Pope” di Paolo Sorrentino - è tornata di recente in vetta alle classifiche.
Nada si conferma un'artista che affascina e suggestiona. Insieme agli ...A Toys Orchestra rimescolerà le carte del nuovo, apprezzatissimo, album "L'amore devi seguirlo".
MORESCO DJ - A chiudere la serata saranno le sonorità balkan swing di Moresco Dj: un pasticcio psychoswing a tinte balcaniche che trascina con sé in un dedalo di classici e perle sconosciute.
Il Capodanno in piazza Resistenza è facilmente raggiungibile con la tramvia (attiva tutta la notte).


Come muoversi in città

Questi i provvedimenti adottati per disciplinare la mobilità nella notte di Capodanno.

ZTL. I portali saranno tutti accesi e sarà attiva la Zona a Traffico Limitato "Diurna" dalle ore 7.30 del 31 dicembre alle 8 del 1° gennaio 2017.

Allestimento e smontaggio. Piazza del Carmine, Piazza San Lorenzo, Piazza Signoria e Piazzale Michelangelo dal 26 dicembre  al 3 gennaio 2017 saranno interessate dalle operazioni di allestimento e smontaggio.

Piazza del Carmine. Si inizia con i divieti di sosta con rimozione forzata in piazza del Carmine, piazza Piattellina, via Santa Monaca, Borgo Stella, via dell’Ardiglione dalle 8 di sabato 31/12. Alle 20.30 si aggiungeranno anche i divieti di transito (fino alle 8 di domenica). La piazza sarà raggiungibile con la linea 11.

Piazza dell’Isolotto. L’area interessata è quella compresa tra via dei Ligustri, le logge del mercato rionale e via delle Ortensie. Dalle 14 di sabato 31/12 divieto di transito e sosta (fino alle 8 di domenica).

Piazza Bartali. Dalle 8 di sabato divieto di sosta in via Erbosa (tratto prospiciente piazza Bartali) e viale Giannotti (tratto prospiciente piazza Bartali). La zona sarà raggiungibile con la navetta B

Piazzale Michelangelo.  Per tutti divieto di sosta con rimozione forzata dalle ore 7 del 31 dicembre alle ore 8 del 1° gennaio. Il transito sarà consentito regolarmente fino alle ore 20.30 del 31 dicembre. Dalle ore 20.30 scattano i primi divieti con le chiusure attuate dalla Polizia Municipale (altezza piazza Ferrucci lato viale Michelangiolo e viale Torricelli lato viale Galileo) che consentiranno il transito: nel tratto p.zza Ferrucci-via di S. Miniato al Monte a veicoli soccorso, polizia, trasporto pubblico, invalidi, frontisti, titolari di passi carrabili; nel tratto via di S. Miniato al Monte- p.le Michelangelo a veicoli di soccorso, polizia, trasporto pubblico; nel tratto viale Torricelli v.le Poggi a veicoli soccorso, polizia, trasporto pubblico, invalidi, frontisti, titolari di passi carrabili.
Il Piazzale Michelangelo sarà raggiungibile con il Servizio di trasporto gratuito C) per Piazzale dalle 20 alle 22 del 31 dicembre. Dalle ore 22 del 31 dicembre alle ore 2.30 del 1 gennaio il Piazzale sarà chiuso alla circolazione fino al termine dell’evento. Dalle ore 02.30 del 1 gennaio fino al termine della manifestazione e alle necessarie pulizie per ripristinare la circolazione in sicurezza, il transito su Piazzale Michelangiolo sarà consentito in senso unico da Piazza Ferrucci a Piazzale Galileo. I cittadini per lasciare il Piazzale potranno utilizzare il Servizio post concerto gratuito D) attivo dalle 2:30 alle 4 del 1° gennaio.
Spazi di sosta disabili. Dalle ore 22 del 31 dicembre alle ore 2.30 in Viale Michelangelo, nel tratto compreso tra P.le Michelangelo e Via S. Miniato al Monte, lato numeri civici pari (giardino Iris); dalle ore 19 alle ore 2.30, via delle Porte Sante, nel tratto compreso tra V.le Galileo e la scalinata di collegamento col medesimo; nel tratto compreso tra v.le Galileo e le “Grotte” del piazzale Michelangelo.
Spazi di sosta motocicli e ciclomotori.  Dalle ore 19 via delle Porte Sante, lato prospiciente il V.le Galileo, nel tratto compreso tra la scalinata di collegamento col V.le Galileo e Via San Salvatore al Monte ((attenzione, l’arrivo al parcheggio sarà consentito solo fino alle 20.30).
Altri provvedimenti
Viale Poggi: transito in doppio senso consentito dalle ore 20.30 alle 2.30 nel tratto Viale Galileo e Le ‘Grotte’ del Piazzale per permettere il transito ai residenti di via dei Bastioni (altrimenti irraggiungibile per muro pericolante lato viale Michelangiolo) e l’accesso agli invalidi alle previste postazioni del concerto.
Per permettere la circolazione all'area via dell’Erta Canina e via di Belvedere è revocata l’area pedonale di San Niccolò (ovvero Via di San Miniato e Via di San Niccolò nel tratto compreso tra Via dell’Olmo e il Giardino Serristori) dalle ore 20 del 31 dicembre  alle ore 6 del 1° gennaio.
Su tutte le strade afferenti al viale Michelangiolo sarà obbligatoria la svolta in direzione p.za Ferrucci mentre su tutte le strade afferenti viale Galileo sarà obbligatoria la svolta in direzione p.le Galileo.

Trasporto Pubblico

Estensione del servizio linee 11-14-17, dalle ore 20  di sabato 31 dicembre  e fino alle ore 4 di domenica 1 gennaio

Linea 11 - Servizio nel tratto La Gora- Piazzale di Porta Romana
Servizio circolare con capolinea unico in località La Gora. Da La Gora segue itinerario di linea fino a Via Senese- Piazzale Porta Romana- Viale Machiavelli da dove segue l’itinerario di linea fino a La Gora

Linea 14 - Servizio nel tratto Via della Ripa-Via Niccolò da Tolentino
Il servizio è effettuato sui consueti itinerari di linea. Da Via della Ripa segue percorso 14B.

Linea 17 Servizio nel tratto Viale Verga-Piazza Puccini.
Da Viale Verga segue itinerario di linea fino a Piazza Puccini poi Via delle Cascine dove effettuerà capolinea alla fermata Manifattura Tabacchi. Dal capolinea della fermata prosegue su Via delle Cascine (effettua inversione al varco all’altezza di Via Paisiello) Via delle Cascine da dove segue itinerario di linea fino a Viale Verga.

Trasporti aggiuntivi gratuiti

Navetta 1  Novoli Via Valdinievole - Piazza Stazione

Andata
VIA VALDINIEVOLE (Capolinea) – Viale Guidoni Controviale – Via Torre degli Agli – Via di Novoli – Via Forlanini – Viale Guidoni – Via del Ponte di Mezzo – Via del Massaio – Viale Corsica – Ponte all’Asse – Via Targioni Tozzetti – Via Maragliano – Piazza di San Iacopino – Via Cristofori – Via Marcello – Viale Belfiore – Nuova corsia di collegamento con Viale Fratelli Rosselli - Viale Fratelli Rosselli – Viale Strozzi - Via Valfonda - PIAZZA DELLA STAZIONE (Capolinea ‘STAZIONE PARCHEGGIO’)

Ritorno
PIAZZA DELLA STAZIONE (Capolinea ‘STAZIONE PARCHEGGIO’) - Via Santa Caterina da Siena – Via della Scala – Porte Nuove – Via Cimarosa – Piazza di San Iacopino – Via Maragliano – Via Doni – Ponte Doni – Via Circondaria – Viale Corsica – Via del Massaio – Via del Ponte di Mezzo – Via Carlo Del Prete – Via Pionieri dell’Aviazione – Via Forlanini – Via di Novoli – Via Torre degli Agli – Via del Giardino della Bizzarria – Via Lippi e Macia – Via Valdichiana – VIA VALDINIEVOLE (Capolinea)


Navetta 2  Sorgane- Piazza della Stazione

Andata/ SORGANE VIA CROCE (Capolinea) – Piazza Rodolico – Via del Cimitero del Pino – Viale Europa – Viale Giannotti – Piazza Gavinana – Via Salutati – Via dei Baldovini – Via Orsini – Piazza Ferrucci – Ponte San Niccolò – Via Amendola – Piazza Beccaria – Viale Gramsci - Viale Mazzini – Viale Segni – Via della Mattonaia – Via Niccolini – Piazza D’Azeglio – Via della Colonna – Piazza SS Annunziata – Via Battisti – Piazza di San Marco – Via degli Arazzieri – Via XXVII Aprile – Piazza dell’Indipendenza – Via Ridolfi – Viale Strozzi Sottopasso – Via Valfonda – PIAZZA DELLA STAZIONE (Capolinea ‘STAZIONE PALAZZO DEI CONGRESSI’)

Ritorno/ PIAZZA DELLA STAZIONE (Capolinea ‘STAZIONE PALAZZO DEI CONGRESSI’) – Via Valfonda – Viale Strozzi Controviale – Via Ridolfi – Piazza dell’Indipendenza – Via XXVII Aprile – Via Arazzieri – Piazza di San Marco – Via Battisti – Piazza SS Annunziata – Via della Colonna – Piazza D’Azeglio – Via Niccolini – Via Leopardi – Viale Gramsci – Piazza Beccaria – Viale Giovine Italia – Piazza Piave – Lungarno Pecori Giraldi – Ponte San Niccolò – Piazza Ferrucci – Via Orsini – Via di Ricorboli – Via Salutati – Piazza Gavinana – Viale Giannotti – Viale Europa – Via del Pian di Ripoli – Via degli Olmi – Via Roma – Piazza Rodolico – SORGANE VIA CROCE (Capolinea)


Navetta 3  Piazzale Michelangelo

La navetta 3 sarà in servizio dalle 20 circa alle 22 e dalle 2.30 circa alle 4 circa con percorsi differenziati nelle due fasce orarie.
Percorso 1: in servizio dalle 20 alle 22 circa di sabato 31 dicembre 2016 (frequenza 20' ca.)

ANDATA: VIALE FRATELLI ROSSELLI (capolinea fermata LEOPOLDA linee C2 e C3) – Viale Fratelli Rosselli – Il Prato – Via Curtatone – Lungarno Vespucci – Ponte Vespucci – Lungarno Soderini – Via Lungo Le Mura di Santa Rosa – Viale Ariosto – Viale Pratolini – Piazza Tasso – Viale Petrarca – Piazzale della Porta Romana – Viale Machiavelli – Piazzale Galileo – Viale Galilei – Piazzale Michelangiolo – Viale Michelangiolo – Piazza Ferrucci – Ponte San Niccolò – Viale Amendola – Viale Duca degli Abruzzi (capolinea presso la fermata DUCA DEGLI ABRUZZI).

RITORNO: VIALE DUCA DEGLI ABRUZZI (Capolinea presso la fermata DUCA DEGLI ABRUZZI) - Via Duca degli Abruzzi – Viale Giovine Italia – Piazza Piave – Lungarno Pecori Giraldi – Ponte San Niccolò – Piazza Ferrucci – Viale Michelangiolo – Piazzale Michelangiolo – Viale Galilei – Piazzale Galileo – Viale Machiavelli – Piazzale della Porta Romana – Viale Petrarca – Piazza Tasso – Viale Pratolini – Viale Aleardi – Viale Sanzio – Piazza Pier Vettori – Via Pisana – Via del Ponte Sospeso – Piazza Gaddi – Ponte della Vittoria – Piazzale Vittorio Veneto – Viale Fratelli Rosselli VIALE FRATELLI ROSSELLI (capolinea fermata LEOPOLDA linee C2 e C3).

Percorso 2: in servizio dalle 2.30 alle 4 di domenica 1 gennaio 2017

DAL PIAZZALE MICHELANGIOLO: PIAZZALE MICHELANGIOLO - Piazzale Michelangiolo – Viale Galilei – Piazzale Galileo – Viale Machiavelli – Piazzale della Porta Romana – Piazza della Calza – Via Romana – Via Maggio – Piazza Frescobaldi – Lungarno Guicciardini – Ponte alla Carraia – Lungarno Vespucci – Via Curtatone – Via Santa Lucia – Via degli Orti Oricellari – Via Alamanni – Piazza Stazione lato Carabinieri – PIAZZA STAZIONE LATO ARRIVI (fermata STAZIONE LARGO ALINARI).

VERSO IL PIAZZALE MICHELANGIOLO: Da PIAZZA STAZIONE LATO ARRIVI il ritorno verso Piazza Beccaria e il Piazzale Michelangiolo per le corse successive sarà effettuato sul seguente itinerario: Via Valfonda – Viale Strozzi Sottopasso – Via Ridolfi – Piazza Indipendenza – Piazza di San Marco – Via Battisti - Piazza della SS Annunziata – Via della Colonna – Piazza D’Azeglio – Via Niccolini – Via Leopardi – Viale Grasmci – Piazza Beccaria – Viale Giovine Italia – Lungarno Pecori Giraldi – Ponte San Niccolò – Piazza Ferrucci – Viale Michelangiolo – PIAZZALE MICHELANGIOLO.

 

La linea 1 del tram Firenze-Scandicci sarà in funzione per tutta la notte.

Le scuole si presentano

17-18 dicembre, in viale Malta due giornate di orientamento per la scelta degli istituti superiori

Le scuole si presentano



Si rinnova l'appuntamento con Le scuole si presentano, l’ormai ‘classica’ manifestazione di orientamento scolastico. Due giornate di incontri e di consultazioni per acquisire materiali e  informazioni preziose in vista delle scelte di studio da intraprendere. L’iniziativa è divenuta ormai un punto di riferimento qualificato per i ragazzi di classe terza delle scuole secondarie di primo grado, ma soprattutto per le famiglie che sempre più richiedono informazioni puntuali sui percorsi di studio più idonei per  i propri figli, in relazione alle loro esigenze e capacità.
Ogni scuola esporrà in un proprio spazio il materiale illustrativo dei programmi e delle offerte formative con la presenza di rappresentanti delle scuole stesse a disposizione dei visitatori.
Saranno presenti gli istituti di istruzione superiore di Firenze e Città metropolitana, ognuno con il proprio stand informativo, a disposizione delle famiglie per illustrare in maniera approfondita e diretta le possibilità e gli sbocchi offerti dai diversi indirizzi di studio.
Ingresso libero.

Tutte le informazioni su  Le scuole si presentano

Sabato 17 e domenica 18 dicembre,  ore 10-19,  viale Malta 10


20 dicembre, ore 17, gli auguri del Sindaco alla città

La cerimonia in Palazzo Vecchio sarà preceduta dal Corteo della Repubblica Fiorentina

20 dicembre, ore 17, gli auguri del Sindaco alla città


Appuntamento martedì 20 dicembre con il Sindaco, Dario Nardella, per gli auguri di Natale e di fine Anno alla città.
Il tradizionale incontro si terrà nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio alle ore 17 e sarà preceduto dal Corteo della Repubblica Fiorentina che si svilupperà secondo questa progressione di itinerari ed eventi:
ore 15.30, partenza  da Piazzetta di Parte Guelfa, Via Pellicceria,  Via Porta Rossa, Via Calimala, Piazza della Repubblica, via Roma, Piazza San Giovanni.
Ore 15.45, Piazza San Giovanni, Saluto e Omaggio a S.E. Cardinale Giuseppe Betori Arcivescovo di Firenze, quindi prosegue per Via Martelli, Via Cavour raggiungendo Palazzo Medici Riccardi, dove, dalle 16 alle 16.10, sarà accolto dal consigliere delegato della Città Metropolitana di Firenze e dal Prefetto.
Dopo il saluto alle Autorità, il Corteo ripartirà da Via Cavour, proseguendo per Via Martelli, Piazza del Duomo, Via Calzaiuoli e  raggiungerà Piazza della Signoria.
Ore 16.40-16.50, arrivo previsto nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, dove il Corteo si predisporrà con i Figuranti per la Cerimonia.
Ore 17.50, rientro al Palagio di Parte Guelfa da Piazza della Signoria, Via Vacchereccia, Por Santa Maria, Mercato Nuovo, Via Porta Rossa, Via Pellicceria, Piazzetta di Parte Guelfa.

Servizio Civile Regionale, i progetti del Comune di Firenze

Prorogata al 12 gennaio 2017 la scadenza per la presentazione delle domande

Servizio Civile Regionale, i progetti del Comune di Firenze

 

È stata prorogata al 12 gennaio 2017 la scadenza del bando per il Servizio Civile regionale che prevede l'assegnazione di 2.129 posti per i giovani toscani. Il bando è finanziato con risorse del Fondo sociale europeo nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione per l'autonomia dei giovani.

La domanda di partecipazione può essere presentata solo on line, seguendo le apposite istruzioni. Bando, domanda, informazioni

Per quanto riguarda la data l'ora e il luogo di svolgimento dei colloqui i candidati sono invitati a consultare regolarmente questa sezione del sito web del Comune di Firenze in quanto non sarà inviata alcuna comunicazione scritta.

Questi i progetti finanziati al Comune di Firenze:

PROGETTO Includiamo! 10 POSTI DISPONIBILI

PROGETTO ORIENT@MI; un sistema di orientamento e informazione per cittadini di Paesi Terzi, comunitari e operatori istituzionali 6 POSTI DISPONIBILI

PROGETTO Segretariato Sociale 2 POSTI DISPONIBILI

PROGETTO Socializzazione nelle Strutture 10 POSTI DISPONIBILI

PROGETTO Firenze e il suo sviluppo urbano dalle carte di biblioteche e archivi alle immagini digitali.
Percorsi di ricerca tra storia e contemporaneità della città 4 POSTI DISPONIBILI (è richiesto il possesso di laurea di primo livello in lettere, storia, beni culturali o architettura)

PROGETTO SOS Tutela Minori – Interventi a favore di minori e famiglie sottoposti a interventi dell’Autorità Giudiziaria 2 POSTI DISPONIBILI (è richiesto il possesso della laurea in Scienze dell’Educazione, Servizio Sociale, Psicologia)

PROGETTO In-formazione: la biblioteca per l’apprendimento permanente 10 POSTI DISPONIBILI (è richiesto il possesso di diploma di scuola media superiore)

PROGETTO La Biblioteca su misura. Servizi speciali per cittadini speciali 10 POSTI DISPONIBILI (è richiesto il possesso di diploma di scuola media superiore)

PROGETTO Net: Comunicare con i giovani 3 POSTI DISPONIBILI


Ufficio Servizio Civile del Comune di Firenze, via Palazzuolo 12, piano secondo
servizio.civile@comune.fi.it telefono 0552616404-6409
Orario: dal lunedì al venerdì 8 - 13; martedì e giovedì anche dalle 14,30 alle 16,30

In un libro la personalità 'scientifica' di Pietro Leopoldo

Il 14 dicembre, ore 17, presentazione in Palazzo Vecchio di una pubblicazione a cura del Museo Galileo

In un libro la personalità 'scientifica' di Pietro Leopoldo




Mercoledì 14 dicembre, ore 17, nella Sala di Firenze Capitale a Palazzo Vecchio, è in programma la presentazione del volume Pietro Leopoldo di Lorena, un ‘Grande’ Granduca, a cura della Sezione Didattica del Museo Galileo (illustrazioni di Elena Triolo).  
Intervengono Andrea Gori e Paola Scortecci (Sezione Didattica del Museo Galileo) e Giulio Manetti (Archivio Storico del Comune di Firenze).
A tutti gli intervenuti verrà data in omaggio una copia della pubblicazione.

Al giovane Granduca Pietro Leopoldo, giunto a Firenze, appena diciottenne, nel 1765, si deve uno dei più sapienti piani di riforma che la cultura settecentesca europea abbia partorito e realizzato. Riforme rivoluzionarie ma portate avanti secondo un metodo che potremo definire "sperimentale" perchè tutto fu, dal giovane sovrano, vagliato, misurato, provato per valutarne l'efficacia e l'applicabilità alla realtà toscana. Un metodo che rivela gli interessi scientifici che animavano il principe filosofo che fondò quel Museo di Storia Naturale diventato, nel tardo Settecento, subito dopo la sua fondazione, un nuovo polo di attrazione per i visitatori di Firenze. Un piccolo libretto per ragazzi realizzato dal Museo Galileo, anche con la collaborazione dell'Archivio Storico del Comune di Firenze, racconta la personalità, le idee, l'attività, gli interessi e le realizzazioni del giovane Granduca riformatore.

Info 055.265311 info@museogalileo.it

News totale: 356 - Pagina 1 di 24 - 15 risultati per pagina
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Vai al contenuto principale  Percorso di navigazione  Vai al menu di Comune di Firenze  Vai al menu di Area tematica  Piè di pagina

Scorciatoie - Funzionalità

Torna indietro,  Stampa pagina 

Scorciatoie - Pagine principale

Comune di Firenze  Eventi in Città  Servizi e modulistica - Servizi on-line  Mappa del sito