comune di firenze
English Version
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su YouTube
Percorso: Home > Comune di Firenze > Attività internazionale in evidenza
testo piccolo testo medio testo grande Stampa la pagina RSS Condividi su Twitter Condividi su Facebook

Attività internazionale


Unity in Diversity 2016, la Resilienza come strategia di governo delle comunità

‘Unity in Diversity’ alla sua 2° edizione (2-4 novembre 2016) e 50° Anniversario dell'alluvione di Firenze: focus sui temi della resilienza delle città rispetto ai disastri naturali e a quelli causati dall’uomo

Discorso d'apertura del sindaco Dario Nardella a Unity in Diversity 2016

Il sindaco Nardella con il sindaco di Herat (Afghanistan), Ghoos Nikbeen

Il sindaco Nardella consegna il Fiorino d'oro della Città di Firenze a Jane Fortune

Il sindaco Nardella con il sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna

Sala di Clemente VII, il sindaco Nardella con il sindaco di Tunisi, Seifallah Lasram


La vice sindaca Giachi incontra la vice sindaca di Pechino

Palazzo Vecchio, Sala degli Otto - 19 aprile 2017
La vice sindaca Cristina Giachi ha accolto la vice sindaco di Pechino, Ms Cheng Hong accompagnata dal Direttore Generale Commissione Commercio, Mr. Yan Ligang, dal Direttore Generale Ufficio Gestione Tasse, Mr. Li Yamin e dal Capo Commissione Commercio del comune di Pechino, Mr. Zhao Weidong e da  Mr. Li Baochun, Direttore Generale della World Tourism Cities Federation (WTCF). Presenti all'incontro anche il Direttore Attivià Economiche e Turismo del Comune di Firenze, Lucia De Siervo, la P.O. Promozione turistica, Carlotta Viviani e il Direttore del Convention Bureau, Carlotta Ferrari. La vice sindaco di Pechino si è complimentata per l'ottima cura e preservazione del patrimonio artistico e culturale di Firenze: per la Cina è sempre piu' importante preservare il proprio patrimonio culturale apprendendo da Firenze le best practices ed anche cooperare nel campo del turismo in considerazione del numero crescente di visitatori cinesi a Firenze. La delegazione cinese ha presentato la piattaforma della WTCF fondata nel 2012 a Pechino di cui fanno parte 182 città in tutto il mondo (in Italia, Milano, Torino e Roma) la cui mission è di facilitare gli scambi e la cooperazione fra i membri, promuovendo l'appeal delle città turistiche come destinazioni internazionali e aumentanto la qualità e l'efficienza dei loro servizi. Durante l'incontro è stata chiesta l'adesione del Comune di Firenze alla WTCF. LS/

Conferimento delle Chiavi della Città al Principe Carlo d'Inghilterra

Palazzo Vecchio, Salone de' 500 - 3 aprile 2017
Cena di gala,  in Palazzo Vecchio, per Carlo, Principe di Galles e la sua consorte Camilla, Duchessa di Cornovaglia, in visita  a Firenze in occasione del  centenario del British Institute. Durante la serata il sindaco Nardella ha conferito le Chiavi della Città al Principe d'Inghilterra oltre  ad una preziosa maiolica Richard Ginori disegnata da Gio Ponti. Al Principe Carlo, fondatore della The Prince's Charities,  è stato inoltre conferito il premio come  “Renaissance Man of the Year” dalla Fondazione Palazzo Strozzi Usa. Il Principe ha ribadito come  la relazione tra il Regno Unito e l'Italia   sia profondamente radicata nella storia condivisa dei due Paesi ed oggi è ancora più stretta che mai. In  tutti i settori - nella cultura, negli affari, nell'educazione, nella cooperazione in materia di difesa e sicurezza, innovazione e ricerca, persino nello sport, la partnership fra Regno Unito e Italia porta enormi vantaggi ad entrambe le economie e società.

Il sindaco Nardella e l'Assessora Concia accolgono la delegazione degli Sherpa del G7

Palazzo Vecchio, 20 marzo 2017
Il sindaco Nardella e l'Assessora alle Relazioni Internazionali Anna Paola Concia hanno accolto gli  Sherpa del G7 (i rappresentanti dei Capi di Stato e di Governo che hanno il compito di guidare il negoziato diplomatico in vista del Vertice di Taormina del 26 e 27 maggio 2017) durante le loro due giornate di lavoro a Firenze, coordinate dallo Sherpa italiano, l’Ambasciatore Raffaele Trombetta. Il sindaco Nardella, in qualità di sindaco di una delle Capitali della Cultura riconosciuta nel mondo, si è rallegrato dell'importante opportunità  offerta a Firenze di ospitare il G7 della Cultura in programma il 30 e il 31 marzo prossimo. Il sindaco ha ribadito l’unicità del patrimonio culturale di Firenze che ha sempre attratto viaggiatori e residenti provenienti da culture distanti o religioni differenti e dove tutti hanno sempre trovato il potere unificante del nostro patrimonio culturale in grado di comunicare valori, emozioni e aspirazioni universali, pur definendo la nostra identità rispetto ad altre città. E' seguita una visita guidata al Salone de'500 e al Museo dell'Opera del Duomo.

La vice sindaco Giachi e l'Assessora Concia incontrano una delegazione della città gemella di Nanchino

Palazzo Vecchio, Sala degli Otto - 17 marzo 2017
Fra i componenti della delegazione, guidata da Mr. Guo Lajun,  vice Sindaco di Nanchino e membro del comitato permanente centrale del Partito Comunista cinese nonché responsabile del settore risorse umane e formazione, Mr. Chen Hua, Rettore dell'Università governativa,  Mr. Shen Dachun,  Capo dipartimento della Direzione Risorse Umane, Mr. Cao Wentang, vice Direttore Ufficio Esteri del Comune di Nanchino. Presente anche la Dirigente Sviluppo Organizzativo della Direzione Risorse Umane del Comune di Firenze, Dr.ssa Settesoldi. Sono state affrontate  tematiche di interesse specifico della delegazione relative alle  linee generali su formazione di risorse umane e assetto organizzativo del Comune di Firenze ma anche incubatori d'impresa e start up delle politiche giovanili. L'Assessore Concia ha poi ribadito l'interesse a rafforzare gli scambi culturali anche perché oltre ad essere città gemelle, Nanchino e Firenze sono siti UNESCO. Si è discusso anche del settore congressuale e fieristico (Nanchino è al quinto posto in Cina nel campo fieristico). E' stata proposta l'organizzazione di una fiera a Nanchino per il prossimo autunno focalizzata sulla promozione dei prodotti enogastronomici di eccellenza del nosto territorio. LS/TE

L'Assessora Paola Concia accoglie una delegazione dell'Associazione delle Città Patrimonio dell'Umanità della Spagna

Palazzo Vecchio, Sala di Lorenzo il Magnifico, lunedi’ 13 marzo 2017
L'Assessora alle Relazioni Internazionali, Turismo, Marketing territoriale, Fiere e Congressi e Attrazione Investimenti, Paola Concia ha ricevuto una delegazione guidata dalla presidente della Commissione Turismo dell'Associazione delle Cttà Patrimonio dell'Umanità della Spagna e sindaco di Caceres, Elena Nevada Del Campo e composta dai 15 assessori al Turismo delle suddette città (Alcalà de Henares, Avila, Baeza, Cordoba, Cuenca, Ibiza, Merida, Salamanca, San Cristobal de la Laguna, Santiago de Compostela, Segovia, Tarragona, Toledo e Ubeda) che dal  1993 sono state riconosciute dall’UNESCO Patrimonio Mondiale. Il fine dell’Associazione, il cui presidente è il sindaco di Avila,  è quello di agire congiuntamente in difesa del patrimonio storico e culturale dei nuclei storici di queste città per il loro mantenimento e valorizzazione, realizzando progetti e proposte comuni. La Commissione Turismo dell'Associazione, in particolare, è incaricata di pianificare e organizzare le azioni di promozione dell’offerta turistica che si concentrano prevalentemente in un’intensa presenza a fiere, presentazioni di prodotti di mercato, organizzazioni di campagne pubblicitarie e viaggi. Presenti la Dirigente Servizio Promozione economica e turistica, Marta Fallani, il Responsabile dell'Ufficio UNESCO del comune di Firenze, Carlo Francini, la console onoraria di Spagna a Firenze, Maria Angeles Velloso Mata el'Addetto Culturale dell'Ambasciata di Spagna a Roma. LS

Cerimonia del Grand Chapitre de Florence de l'Ordre des Coteaux de Champagne di Reims

Palazzo Vecchio, Salone de' 500 - 9 marzo 2017
Dopo la visita istituzionale del sindaco Dario Nardella a Reims dello scorso dicembre, l’Ordre des Coteaux de Champagne ha organizzato a Firenze il Grand Chapitre de Florence, evento che si svolto nel Salone dei Cinquecento. La scelta di Firenze come sede dell’iniziativa rappresenta lo sviluppo di un segmento di collaborazione all’interno del più ampio rapporto di gemellaggio tra Firenze e Reims, che prevede tra l’altro la promozione di attività economiche e culturali. E’ infatti una tappa dell’accordo siglato tra il Consorzio Vino Chianti Classico e il Comité de Champagne di Reims, per lo sviluppo e la valorizzazione delle due eccellenze dell’enologia mondiale.
Presente la delegazione istituzionale della città di Reims con il sindaco Arnaud Robinet, la presidente dell’area metropolitana di Reims Catherine Vautrin Pennaforte e membri istituzionali e della giunta municipale di Reims. Durante l'evento sono state conferite delle onorificenze di cavaliere de l'ordre des coteaux a varie personalità della cultura cittadina (Console onoraria di Francia Isabelle Mallez, Annie Feolde ecc.). TE/

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006

Website Security Test

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Vai al contenuto principale  Percorso di navigazione  Vai al menu di Comune di Firenze  Vai al menu di Area tematica  Piè di pagina

Scorciatoie - Funzionalità

Torna indietro,  Stampa pagina 

Scorciatoie - Pagine principale

Comune di Firenze  Eventi in Città  Servizi e modulistica - Servizi on-line  Mappa del sito