comune di firenze
English Version
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su YouTube
Percorso: Home > Comune di Firenze > Tributi
testo piccolo testo medio testo grande Stampa la pagina RSS Condividi su Twitter Condividi su Facebook

Tributi

I tributi consistono in un versamento in denaro, dovuto per legge, che la Pubblica Amministrazione richiede ai contribuenti per finanziare attività e servizi pubblici. 
L’importo dei tributi di norma è determinato per legge, ma lo Stato può anche individuare aliquote massime e minime (ad es. Imu) o semplicemente delle linee guida, lasciando poi agli enti locali le scelte specifiche. 

Riscossione

La riscossione coattiva viene attivata quando le somme dovute al Comune per entrate, sanzioni ed interessi non vengono versate dal contribuente entro i termini indicati nell'atto originario. A partire dall'anno 2014 la riscossione coattiva è gestita direttamente dall'Ente.

 

 

 

In evidenza 

La Legge di Stabilità 2014 (Legge 27 dicembre 2013 n. 147) all’art. 1, comma 639, ha istituito la IUC (Imposta Unica Comunale). Essa si basa su due presupposti impositivi, uno costituito dal possesso di immobili, legato alla loro natura e valore, e l'altro connesso all'erogazione e alla fruizione di servizi comunali. La IUC – a sua volta – si compone dell'imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, e di una duplice componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI) e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. 

Pertanto, dal 1° gennaio 2014 l’IMU diviene una componente della IUC, conservando comunque la medesima disciplina applicativa in vigore nell’anno 2013.

  • IMU  (imposta municipale propria)
  • TASI (tributo per i servizi indivisibili)
  • TARI (tariffa per la  raccolta e smaltimento rifiuti)
    I cittadini che chiedono la residenza o effettuano un cambio indirizzo nel territorio comunale possono ritirare e riconsegnare la dichiarazione TARI (Tassa Rifiuti) insieme alla modulistica dell’anagrafe
    - all'ufficio cambio residenza di Palazzo Vecchio
    - al punto anagrafico (PAD) del Parterre, piazza della Libertà 12
    Non è quindi necessario recarsi agli sportelli Quadrifoglio, che rimane comunque l’interlocutore principale per tutte le informazioni.

  • Presentazione di ricorso-reclamo e procedimento di mediazione tributaria

 

Imposte

Pagamento proporzionato alla capacità contributiva a prescindere dal diretto godimento di un determinato servizio.

Tasse

Somme che il contribuente versa per l’utilizzo di un bene pubblico o per beneficiare di un servizio pubblico, quindi come corrispettivo di una prestazione direttamente ricevuta. La tassa di solito non copre l’intero costo dei servizi erogati ed è istituita per legge.

Tariffe

Corrisponde al costo per l’utilizzo di un servizio, fissato da un'autorità, ente o impresa pubblica, solitamente a seguito di una richiesta diretta. (es. tariffe asili nido, mense scolastiche)

Canoni

Corrispettivo periodicamente versato per l'utilizzo di un bene (es. la Cosap, cioè il canone per l’occupazione delle aree e degli spazi pubblici, come i passi carrabili)

Contributi

Prelievo obbligatorio a carico dei beneficiari di servizi pubblici senza una correlazione diretta con le singole prestazioni erogate (es. contributi previdenziali, sanitari e assistenziali).

  • Al momento il Comune di Firenze non applica questa tipologia di tributo.

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006

Website Security Test

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Vai al contenuto principale  Percorso di navigazione  Vai al menu di Comune di Firenze  Vai al menu di Area tematica  Piè di pagina

Scorciatoie - Funzionalità

Torna indietro,  Stampa pagina 

Scorciatoie - Pagine principale

Comune di Firenze  Eventi in Città  Servizi e modulistica - Servizi on-line  Mappa del sito